LA FORMULA X ITALIAN SERIES TORNA IN PISTA AD ADRIA: IN PALIO I TITOLI DEL PREDATOR’S CHALLENGE E DELLA G1 SERIES

da Marco Privitera
Visite: 70

L’Adria International Raceway è pronto per ospitare il circus della Formula X Italian Series, in occasione del sesto round stagionale della serie tricolore. Sul tracciato rodigino verranno messi in palio nuovi titoli per quanto riguarda il Predator’s Challenge e la G1 Series by Griiip, dopo che nel precedente week-end di Varano erano stati incoronati i campioni 2019 di Formula X e Trofeo Predator’s.

Il programma del fine settimana prevede un piatto estremamente ricco e variegato, visto che in pista sarà anche presente la Formula Class Junior Italia, presente per l’assegnazione del trofeo valido per la Coppa Italia. Il tutto in attesa di sancire gli ultimi verdetti proprio sul circuito veneto il prossimo 22-23-24 Novembre, quando nell’ambito dell’Adriaraceway Motor Week tutte le categorie saranno nuovamente in pista per chiudere nel migliore dei modi un’annata agonistica ricca di successi.

PREDATOR’S CHALLENGE PC015. Sono ancora quattro i piloti matematicamente in lizza per il titolo, alla vigilia delle due manche che concluderanno una stagione entusiasmante per quanto riguarda le monoposto di nuova generazione realizzate da Corrado Cusi. Lo spagnolo Ivan Machado Perez si presenta al comando della graduatoria assoluta con 156 punti, ma condizionato da un accidentale infortunio al polso che ne mette a serio rischio la partecipazione al week-end. Il giovane pilota di Madrid è stato comunque encomiabile a presentarsi al via della prova di Varano, nel tentativo di respingere gli assalti in classifica di Stefano Palummieri, ora salito a quota 145. Al terzo posto si presenta Francesco Atzori con 120 punti, reduce dalla trionfale prestazione sul bagnato in terra emiliana, mentre per Davide Critelli le chance di titolo rimangono solo di natura aritmetica, visti i 50 punti di distacco dalla vetta. Pronto a recitare un ruolo da protagonista anche il campione uscente Daniele Tarani, insieme a Francesco Solfaroli, quest’ultimo reduce dal bel secondo posto ottenuto a Varano. Sfida aperta anche nell’AM Trophy, con Lorenzo Semprini, Roberto Rizzo e numerosi altri protagonisti in procinto di giocarsi il gradino più alto del podio.

FORMULA X. Archiviata la lotta al titolo, vista la matematica certezza del trionfo di Bernardo Pellegrini arrivata nel precedente week-end, sono in molti a voler chiudere con un risultato di prestigio la stagione 2019. Il pilota veronese dovrà respingere gli assalti delle altre Dallara di Mario Neri, Marco Minelli e Salvatore Marinaro, mentre sarà tutta da seguire la lotta per la conquista del titolo di classe tra le Formula Renault, con il leader Laurence Balestrini chiamato al confronto con Maurizio Maraviglia, Matteo Ferrero e Sandro De Virgilis. Nell’eterogeneo parco partenti, presenti al via anche la Formula 4 di Benjamin Cartery, la Formula Abarth di Francesco Galli e la Ralt di Luciano Baldazzi.

G1 SERIES by GRIIP. Entusiasmante la sfida finale per l’assegnazione del titolo nella serie organizzata dal team israeliano. Grazie al successo sotto l’acqua di Varano, il portoghese Miguel Matos si è portato a sole otto lunghezze in classifica dal leader Yarin Stern, con Enzo Bonito e Cosimo Papi ancora matematicamente in gioco per la corona 2019. Al via dell’appuntamento di Adria anche Massimo Paganini e la guest-star Gian Maria Gabbiani, il popolare ‘serial-driver’ che farà così il proprio esordio assoluto sulla monoposto spinta dal propulsore Aprilia.

TROFEO PREDATOR’S. Il neo-campione Adriano Albano ha vissuto una stagione da autentico dominatore, suggellando la conquista aritmetica del titolo a Varano con un’altra prova d’autore. Nel week-end in programma sul circuito veneto le Predator’s PC010 si sfideranno in gara doppia, con i giovani Andrea Zollino, Emanuele Nocita e Edoardo D’Amicis pronti a contendersi le posizioni di vertice con i più esperti Andrea Galluzzi, Enrico Rendesi e Mauro Valentini, mentre anche nell’AM Trophy la bagarre sarà accesa tra diversi contendenti, tra i quali l’irlandese Lyle Schofield e la giovanissima Jenny Sonzogni, unica rappresentante femminile al via.

FORMULA CLASS JUNIOR ITALIA. Dopo l’annullamento della prova di Varano, la storica serie tricolore organizzata da Andrea Tosetti si presenta sul circuito veneto per uno speciale appuntamento che metterà in palio la Coppa Italia, in attesa di decretare i campioni 2019 nel round in programma tra due settimane. Tra i favoriti vi sono sicuramente Tiziano Frattini e Paolo Fiorillo al volante delle rispettive Super Junior, mentre tra le Junior a giocarsi il successo vi saranno tra gli altri Marco Brambilla, Giuliano Zecchetti, Andrea Bollini e Jay Cal.

Le gare saranno trasmesse nella giornata di Domenica 10 Novembre in diretta streaming sui canali del campionato, con collegamento a partire dalle ore 10:30.

Leave your comments

Comments

  • No comments found