fbpx

Latest News

Dopo un inizio di stagione spettacolare, contraddistinto da grandi numeri al via e gare ricche di emozioni, il Formula X Racing Weekend si appresta ad approdare sull’Autodromo di Modena per un fine settimana all’insegna di motori e adrenalina. La serie tricolore organizzata da Luca Panizzi, dopo la premiére dello scorso anno, tornerà infatti sul moderno circuito emiliano dando vita a ben diciassette gare tra le giornate di Sabato 18 e Domenica 19 Giugno. Un appuntamento da non perdere, come sempre contraddistinto dalla presenza di numerose e variegate categorie: dalle monoposto del Trofeo Predator’s a quelle della Formula Class Junior, passando per le attesissime sfide dei campionati a ruote coperte Legends Cars Italia e ATCC Sprint Series, senza ovviamente dimenticare il ritorno in pista di FX600 e Formula Classic.

Un piatto davvero irrinunciabile per tutti gli appassionati di motorsport, i quali potranno accedere gratuitamente all’impianto modenese per gustarsi le sfide in programma e visitare il paddock, in occasione del primo dei due appuntamenti stagionali che la Formula X svolgerà lungo i 2007 metri del tracciato che sorge in località Marzaglia. Come di consueto, tutte le gare saranno trasmesse in diretta streaming sui canali Social del campionato (YouTube e Facebook) e sul sito LiveGP.it, mentre non mancherà la diretta televisiva dell’evento su MS Channel (canale 814 della piattaforma SKY).

TROFEO PREDATOR’S. Per il terzo atto stagionale, il campionato riservato alle velocissime Predator’s PC015-H del Factory Team promette una sfida equilibrata e ricca di colpi di scena grazie alle 23 monoposto al via. Dopo la doppietta conquistata a Magione, il leader del campionato Nazareno Compagnoni punta a consolidare la propria leadership in classifica, dovendosi guardare le spalle da una schiera di avversari particolarmente agguerriti. Tra i principali candidati per un ruolo da protagonisti, troviamo infatti Devis Padovan (staccato di sole dieci lunghezze dalla vetta), il quale precede un gruppetto composto da Gabriele Bini, Luca Vanzetto e Niccolò Bettini. Nella graduatoria AM, Nico Potche punta a confermarsi dominatore, dovendo fronteggiare in primis gli assalti del giovane Roberto Bini e del duo formato da Fabrizio e Giorgio Massaini.

ATCC SPRINT SERIES. La neonata serie low-cost conferma il proprio strepitoso successo, con ben due griglie che in questa occasione andranno ad accogliere rispettivamente i protagonisti del Challenge Ford MPM e della Twingo Cup. Nella prima graduatoria, a presentarsi nei panni di leader è Giuseppe Gulizia, reduce dal successo colto in gara-1 a Varano prima di cedere il gradino più alto del podio nella seconda prova a Gianluca Di Francia. Tra i piloti al via delle scattanti Ford Ka+ vi saranno dei “veterani” come Riccardo Mandolese, Antonio Auricchio e Filippo Mastrolonardo, mentre il circuito di Modena accoglierà anche il debutto del 17enne Massimiliano Moro. La seconda griglia vedrà al via oltre venti Twingo, con Kevin Liguori pronto a confermare la propria leadership dopo aver colto tre successi nelle prime quattro gare. Non mancheranno gli attacchi dei veloci Massimiliano Moro, Lorenzo Semprini e Matteo Pala, quest’ultimo attuale leader della graduatoria ‘Over’ davanti a Maurizio Giberti e Andrea Zanforlin.

FORMULA CLASS JUNIOR. Nuovo pienone di iscritti per la serie organizzata da Andrea Tosetti, con ben 27 piloti al via del terzo round stagionale. Roberto Di Modugno si presenta da leader della classifica assoluta dopo un avvio di stagione molto regolare, dovendo però gestire un risicato margine nei confronti di Marco Visconti, quest’ultimo autore di una doppietta a Magione, e Jacopo Prescendi. Anche il Trofeo Baglioni vede sempre Di Modugno in testa, mentre nel Trofeo Sandro Corsini a guidare il gruppo è Giuseppe Angilello davanti a Pontellini e Vitellino. Tra i sicuri protagonisti nelle zone alte della classifica da citare anche Brambilla, Zecchetti e Panozzo, senza dimenticare il campione 2020 Massimo Galli che punta al riscatto dopo un avvio di stagione poco fortunato.

LEGENDS CARS ITALIA. Boom di presenze al via per la spettacolare serie dedicata alle vetture americane. In totale, saranno infatti ben quarantuno i piloti pronti per la sfida di Modena, i quali verranno per la prima volta suddivisi in due schieramenti. Tornerà ad essere accesissima la lotta per la leadership della classifica dopo i successi conquistati in terra umbra da Alberto Naska e Simone Borghi: oltre a loro, da tenere d’occhio nelle parti alte del gruppo anche Simone Giussani, Claudio Cappelli, Simone Bonci e Luca Ferrario, mentre punteranno ad inserirsi anche Marco De Toffol, Danilo Laura, Alessandro Bollini e Ian Rocca.

FX600. Torna in azione dopo il debutto di Varano de’ Melegari la nuova categoria riservata alle monoposto 600cc. A partire con i favori del pronostico il forlivese Lorenzo Bruni, autore di una perentoria doppietta nel round inaugurale, il quale dovrà però vedersela con numerosi avversari di rilievo: tra di essi le Predator’s PC015 affidate a Maurizio Giberti, Maurizio Fontana e Alessio Scarfò. Al volante di vetture Superjunior ci saranno Tiziano Frattini, Massimiliano Vichi, Antonio Vessicchio, Fabio Contini e Mario Pellegrino, mentre sarà tutta da seguire anche la sfida tra le ‘classiche’ PC010, con Corrado Cusi, Matteo Sorgiacomo, Leopoldo Spinelli e Adam Lenartowski tra i protagonisti al via.

FORMULA CLASSIC/LIBERA. Connubio inedito nel round di Magione, con lo schieramento della Formula Classic (giunta al secondo appuntamento stagionale) che accoglierà anche le monoposto della Formula Libera, seppur con classifiche rigorosamente separate. Da un lato, il team Grassano Racing si affida a Niccolò e Roberto Colussi, Andrea Grassano e Medardo Gabelli per il confronto con Giovanni Giordano e la sua Formula Abarth, mentre dall’altro vi sarà anche la presenza delle Predator’s di Rizzo, Fanton, Felisa e Lolli a completare il gruppo.

Infine, da segnalare anche la presenza in pista della Formula 850, con i concorrenti che si sfideranno in gara unica nella giornata di Domenica.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo molto contenti di tornare a Modena per il primo dei due appuntamenti stagionali che svolgeremo su questo circuito. Si tratta di una pista breve ma impegnativa, che già lo scorso anno ci ha regalato delle gare bellissime ed è stata unanimemente apprezzata dai nostri piloti. Ci aspettiamo di vivere un week-end carico di emozioni con delle griglie ricche di partecipanti, al punto che abbiamo dovuto dividere in due parti gli schieramenti di Legends Cars e Sprint Series. Fantastica sarà anche la sfida tra le Predator’s e nella Formula Class Junior, mentre sono molto felice per l’ottimo numero di iscritti della FX600, una scommessa sulla quale abbiamo puntato ad inizio anno e che si sta rivelando azzeccata. Speriamo che venga a trovarci tanto pubblico in maniera tale da passare al meglio un fine settimana all’insegna delle emozioni e del motorsport”.

Aggiornamenti sul week-end di Modena saranno costantemente disponibili sulla pagina Facebook e sul sito ufficiale del campionato. Il primo appuntamento con le dirette è previsto per Sabato 18 Giugno alle ore 15:00, con le interviste ai piloti nel consueto “salotto” di Paddock Live, allestito nel cuore del paddock. Dopo le prove libere e le qualifiche, le sfide in  pista inizieranno nella stessa giornata alle ore 17:30, con la Formula Classic/Libera che precederà FX600 e Legends Cars Italia B. L’indomani, il ricco programma prevede lo start delle gare alle ore 9:00 e la sua conclusione alle 19:15 circa, con oltre dieci ore di diretta commentate da Marco Privitera in compagnia di Nicola Saglia e Victoria Ortega Cabrera dai box.

Magione fa rima con emozione, grazie al Formula X Racing Weekend. L’evento andato in scena sul tracciato umbro ha regalato un fine settimana di grande adrenalina e spettacolo, con oltre 180 piloti a sfidarsi nell’ambito delle dieci categorie presenti in occasione del prestigioso appuntamento. Le sedici gare in programma hanno esaltato i numerosi appassionati presenti in autodromo, così come i fans che hanno potuto seguire sia le sfide in pista che il ricco backstage dal paddock nelle sedici ore di diretta televisiva e streaming.

Dalle monoposto dei campionati FX Pro Series e Predator’s sino alle vetture Turismo di ATCC e Sprint Series, senza naturalmente dimenticare Legend Cars Italia e Formula Class Junior: il gustoso piatto offerto dal week-end sul tracciato intitolato a Mario Umberto Borzacchini non ha certo tradito le aspettative, confermando il grande successo dell’innovativo format proposto dalla serie tricolore organizzata da Luca Panizzi. Il tutto in un secondo atto stagionale capace di portare alla ribalta giovani talenti e veterani del nostro automobilismo, grazie ad una formula in grado di raccogliere sempre maggiori consensi da pubblico e addetti ai lavori.

FX PRO SERIES - FX2. E’ stato Francesco Galli a confermarsi nel ruolo di principale protagonista, transitando per primo in entrambe le occasioni sotto la bandiera a scacchi. Il portacolori del team G_Motorsport, oltre a trionfare nella graduatoria assoluta, ha anche consolidato la propria leadership nella classifica FX2, precedendo in entrambe le occasioni l’altra Formula Abarth del compagno di squadra Riccardo Stocchi e la Formula Renault di Andrea Masci (Ruote Scoperte Motorsport).

Nella sfida riservata alle Tatuus T014, a centrare il bersaglio grosso in terra umbra sono stati Salvatore Liotti in gara-1 e Andrea Bodellini (Eureka Competition) nella seconda manche. Il pilota pontino, dopo aver siglato la pole position in qualifica, ha fatto valere la propria esperienza mettendosi alle spalle i giovani Bodellini e Lovati nella prova d’apertura, con Roberto Arné a precedere Rangheri e Gorlato nella graduatoria AM. La prova conclusiva ha invece visto svettare il leader del campionato, abile ad imporsi davanti a Tommaso Lovati e Andrea Raiconi, quest’ultimo vincitore nella classe AM.

FX3. Parla sempre più…irlandese la categoria riservata alle preformanti Predator’s PC015 spinte dal propulsore Yamaha. Il giovane Lyle Schofield si è infatti confermato al vertice dopo l’ottimo avvio di stagione a Varano, conquistando perentoriamente entrambe le manche. Il portacolori del team Rawstorne Racing, dopo aver ottenuto la pole in qualifica, si è imposto in gara-1 su pista umida precedendo Davide Fanton (vincitore nella graduatoria AM) e Andrea Zaniboni. Nonostante l’inversione delle prime sei posizioni in griglia, Schofield non ha avuto troppe difficoltà ad aggiudicarsi anche la seconda manche, avendo la meglio nei confronti di un grintoso Cosimo Antoniello (autore di una spettacolare rimonta dal fondo) e di Maurizio Gilardoni. Sul podio AM sono invece giunti, alle spalle del vincitore Antoniello, Davide Fanton e Andrea Giagnorio.

TROFEO PREDATOR’S. La bagarre non è di certo mancata tra gli oltre venti concorrenti presenti al via con le Predator’s PC015H del Factory Team. A festeggiare è stato soprattutto Nazareno Compagnoni, autore della pole position e poi in grado di imporsi in entrambe le gare sotto la bandiera a scacchi. Sul podio di gara-1 sono saliti Luca Vanzetto e Andrea Frizza, con Mauro Valentini e Marco Spadini immediatamente alle loro spalle. Proprio questi ultimi due piloti sono stati protagonisti di un contatto di gara nelle fasi finali della seconda prova, spianando la strada alla doppietta di Compagnoni che ha nuovamente preceduto Vanzetto e Frizza. Nico Potche si è aggiudicato entrambe le prove nella classifica AM, dove ha preceduto Roberto Bini e Giorgio Massaini in gara-1 prima di avere la meglio su Bottin e lo stesso Bini nella gara che ha chiuso la giornata.

FX ATCC. Il campionato riservato alle vetture Turismo e GT si conferma come una scommessa vinta, con due affollate griglie ad accogliere il corposo parterre di partecipanti al via. Nella Prima Divisione, Massimo Arduini ha colto un doppio successo al volante della Peugeot 308 schierata dalla Meteco Corse, imponendosi sia sotto la pioggia di gara-1 (dopo essere scattato dalla pole) che sull’asfalto asciutto nella prova di Domenica, al termine di una bella rimonta. Ottimo protagonista anche Enrico Riccardi con la sua Audi RS3, il quale per due volte si è piazzato alle spalle del vincitore, mentre il terzo gradino del podio è stato conquistato da Giuseppe Bodega (Mercedes AMG A45 E1) e dal giovane portacolori del Bolza Corse, Angelo Giannelli. Al top nella Seconda Divisione Duccio Bernardo e Arturo Pucciarelli, mentre gli altri successi di categoria hanno premiato Mauro Cesari (GT Light), Andrea Marchesini e Lorenzo Semprini in GT4.

Lo schieramento riservato alla Terza Divisione ha regalato una sfida entusiasmante che ha visto svettare sul bagnato in gara-1 lo sloveno Miha Primozic (Lema Racing) davanti alla Peugeot 106 di Mario Giannetta e all’altra Clio di Lorenzo Flavi. Nella seconda prova, il perugino Luca Rossetti su Mini ha invece avuto la meglio nei confronti di Flavi e Primozic, protagonisti di un bel duello. Il confronto nelle singole classi ha visto svettare proprio questi due piloti nella RS Trophy, mentre Carmine Leggieri e Leonardo Cuppari hanno completato il podio nella classe D alle spalle dei vincitori Giannetta e Rossetti. Soddisfazioni anche per Tonino Scocco e Maurizio Fumi, mentre a prevalere nella 318 Cup sono stati Alessio Mencuccetti e Rolando Bordacchini.

ATCC SPRINT SERIES. Sorpassi e duelli a ripetizione hanno caratterizzato la seconda prova stagionale della neonata serie riservata ai protagonisti del Challenge Ford MPM e della Twingo Cup. Giuseppe Gulizia ha preceduto Simone Moriconi sul traguardo di gara-1, con Riccardo Mandolese che si è “accontentato” del terzo posto. L’inversione in griglia di gara-2 ha quindi rimescolato ulteriormente le carte, non impedendo però ad un agguerrito Gianluca Di Francia di cogliere un meritato successo proprio davanti a Gulizia e Moriconi. Tra le Twingo, Kevin Liguori si è confermato dominatore precedendo in entrambi i casi Massimiliano Moro, mentre Mirco Fiordelmondo e Andrea Fersini si sono spartiti il terzo gradino del podio.

FORMULA CLASS JUNIOR. Marco Visconti ha imposto la propria legge anche a Magione, conquistando entrambe le gare e portandosi al comando della graduatoria assoluta. Al suo fianco sul podio Jacopo Prescendi e Roberto Di Modugno, con i due che si sono poi invertiti i ruoli al termine di gara-2. Oltre al dominio di Visconti, da segnalare nella classifica Platinum i piazzamenti a podio di Marco Brambilla e Giuliano Zecchetti nella prima manche, oltre a quelli di Dino Panozzo e Massimo Galli nella seconda. Con Prescendi e Di Modugno al top nella Gold, si sono distinti anche Simone Pontellini e Giuseppe Angilello firmando il successo nella Silver.

LEGENDS CARS ITALIA. In due gare rese estremamente combattute grazie alla presenza di oltre trenta vetture al via, Alberto Naska e Simone Borghi sono usciti vincitori dalle due gare svoltesi sul tortuoso circuito umbro. Il popolare youtuber si è imposto in gara-1 precedendo lo stesso Borghi e David Rodorigo, mentre la seconda prova ha visto invece prevalere il giovane Borghi davanti allo stesso Naska e all’arrembante Remigio Cappelli.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo davvero felici e soddisfatti per l’esito di questo week-end, che ha rappresentato in pieno il concetto di motorsport che vogliamo promuovere: gare belle e combattute, divertimento in pista e fuori, format spettacolare e atmosfera frizzante nel paddock. Insomma, non è mancato davvero nulla, grazie anche alla presenza di numerosi appassionati che sono venuti a trovarci nell’arco del fine settimana. Abbiamo registrato grandi numeri sia nelle categorie di monoposto, dove ormai possiamo vantare una solida esperienza, ma anche in quelle a ruote coperte, dove un numero sempre maggiore di realtà importanti ha deciso di cimentarsi nel nostro campionato. Tutto questo rappresenta per noi un motivo di grande orgoglio e al tempo stesso ci stimola per proseguire con impegno sempre maggiore nel progetto che stiamo portando avanti. Un ringraziamento va all’Autodromo di Magione, ad ACI Sport, ai nostri partner tecnici e a tutti coloro che hanno preso parte a questo evento memorabile!”

Il Formula X Racing Weekend tornerà in azione nel fine settimana del 18-19 Giugno sull’Autodromo di Modena, con l’atteso esordio stagionale del campionato E-STC Series e altre categorie in pista.

La ‘prima’ stagionale del Formula X Racing Weekend non ha certo lesinato emozioni sul circuito di Varano de’ Melegari. Nelle giornate di Sabato 2 e Domenica 3 Aprile, la serie tricolore ha portato in pista quasi 150 vetture, suddivise in sette categorie per un totale di ben quattordici gare: numeri in grado di testimoniare il successo dell’evento, trasmesso in diretta televisiva su MS Motor TV e sui canali Social del campionato. Il confronto lungo i 2350 metri dell’autodromo emiliano ha regalato sfide ricche di sorpassi e colpi di scena, nell’ambito di un fine settimana dove lo show non è mancato sia in pista che nelle attività di intrattenimento nel paddock.

Lyle Schofield e Davide Critelli si sono divisi il gradino più alto del podio nelle due spettacolari manche della FX3, mentre il Trofeo Predator’s ha visto imporsi Niccolò Bettini in gara-1 e Gabriele Bini nella seconda prova. Una griglia sold-out ha caratterizzato il round d’esordio della nuova ATCC Sprint Series, dove a cogliere il successo sono stati Giuseppe Gulizia (Challenge Ford MPM) e Kevin Liguori (Twingo Cup). Doppietta di Lorenzo Bruni nella FX600 (altra categoria ai nastri di partenza), mentre lo show non è di certo mancato nella Legend Cars Italia: Alberto Naska ha iniziato la stagione centrando il gradino più alto del podio, mentre Simone Bonci si è imposto nella seconda manche. Il “tuffo” nella storia del motorsport italiano ha fatto registrare i successi di Roberto Di Modugno e Marco Visconti nella Formula Class Junior, con Matteo Aralla che invece si è imposto nelle due manche della Formula Classic.

FX3. Apertura di stagione a base di…fuochi artificiali nella categoria riservata alle performanti Predator’s PC015-Y. A regalare uno spettacolo pirotecnico sono stati i piloti in pista, protagonisti di due gare combattute dalla prima all’ultima curva. Dopo una perentoria pole position firmata in qualifica, il giovane irlandese Lyle Schofield è riuscito a salire sul gradino più alto del podio in gara-1, al termine di una prova tutta in salita dopo una partenza difficile. Alle sue spalle il rookie Andrea Zaniboni e Davide Critelli, mentre grazie al quarto posto Davide Fanton si è aggiudicato il successo nella classe AM. La seconda prova ha invece visto primeggiare Critelli, abile a difendersi nel finale dagli attacchi dell’arrembante Schofield. Il terzo posto è andato a Matteo Zaniboni, mentre ad aggiudicarsi il successo nella classe AM è stato Cosimo Antoniello.

TROFEO PREDATOR’S. Colpi di scena a ripetizione nelle due manche che hanno visto in azione le PC015H del Factory Team. Niccolò Bettini ha iniziato con il piede giusto la stagione 2022, trionfando in gara-1 davanti a Devis Padovan e Gabriele Bini, mentre una collisione ha subito eliminato dai giochi Luca Vanzetto. La seconda prova, conclusa anzitempo a causa dell’esposizione della bandiera rossa (in seguito ad un contatto verificatosi tra Frizza e Rottini) ha visto Gabriele Bini cogliere il primo successo in carriera, precedendo sul traguardo Padovan e il rientrante Andrea Galluzzi. Buona la prova dell’esordiente Nico Potche, due volte al top nella classe AM.

FX600. A ricoprire il ruolo di mattatore nella nuova categoria riservata alle monoposto 600cc è stato Lorenzo Bruni, autore di una perentoria doppietta nel round di Varano. Il giovane forlivese ha preceduto in entrambe le occasioni Maurizio Giberti, staccato sul traguardo della seconda manche per appena 211 millesimi. Enrico Pavoni ha conquistato un doppio terzo posto, mentre tra le Predator’s PC010 ad imporsi sono stati Marcello Melchior e Matteo Sorgiacomo.

ATCC SPRINT SERIES. Una scoppiettante prova d’apertura ha tenuto a battesimo l’inedita categoria riservata alle Twingo Cup e alle Ford Ka+ del Challenge Ford MPM, con uno schieramento composto da ben 26 vetture. Le due gare non hanno tradito le aspettative della vigilia: la prima ha registrato il successo di Giuseppe Gulizia, con il campione in carica del Challenge Ford MPM che ha preceduto le vetture gemelle di Riccardo Rogari e Antonio Auricchio; ad imporsi tra le Twingo è stato invece Andrea Fersini, al termine di un serrato duello con Kevin Liguori. Quest’ultimo è poi stato abile nel riuscire a recuperare dalla settima posizione in griglia nella seconda manche, riuscendo a trionfare sotto la bandiera a scacchi con un margine di soli 0”368 lo stesso Fersini. Ad imporsi tra le Ford Ka+ è stato invece Renato Ponsiglione (terzo al traguardo), il quale ha preceduto nella graduatoria assoluta Pala, Giberti, Mastrolonardo e Moriconi.

FORMULA CLASS JUNIOR. Esordio stagionale in grande stile per la serie tricolore organizzata da Andrea Tosetti. La sfida tra le 24 monoposto al via ha visto Roberto Di Modugno salire sul gradino più alto del podio di gara-1, dopo che una penalità inflitta al vincitore Marco Visconti (in seguito ad un contatto con il campione in carica Nicolò Pavoni) ha consentito a Jacopo Prescendi e Giuliano Zecchetti di salire rispettivamente in seconda e terza piazza. Visconti si è poi ampiamente rifatto in gara-2, conquistando un netto successo davanti a Di Modugno e Prescendi. Ottimo il doppio quarto posto del veterano Riccardo Calegari, mentre nella classifica ‘Silver’ i successi sono andati a Giuseppe Angilello e Fabrizio Vitellino.

LEGENDS CARS ITALIA. Sfida accesissima tra i 36 concorrenti presenti al via della tappa di Varano. Alberto Naska ha iniziato la stagione nel migliore dei modi, cogliendo un perentorio successo in gara-1 davanti a Simone Borghi e Simone Bonci, mentre il campione in carica Luca Ferrario si è piazzato ai piedi del podio. La seconda manche, interrotta a pochi minuti dal termine per uno spettacolare (ma per fortuna senza conseguenze) incidente a Gianluca Borghi, ha visto prevalere Bonci davanti a Ferrario e Naska.

FORMULA CLASSIC. Apertura di campionato con doppietta per Matteo Aralla tra le monoposto storiche. La prima manche ha visto chiudere sul podio anche Romano Zani e la Formula Abarth di Roberto Colussi, dopo un contatto che ha tolto dai giochi nelle prime fasi Niccolò Colussi e Andrea Grassano. Nella seconda prova, Emanuele Aralla ha conquistato il secondo gradino del podio davanti ad Andrea Grassano.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “E’ stato un week-end che ha confermato in pieno le nostre aspettative della vigilia, regalando gare spettacolari ed una bella dose di adrenalina! Fantastico poter tornare ad accogliere il pubblico, così come assistere a confronti molto combattuti in pista ma al tempo stesso estremamente corretti. Un ringraziamento va a tutti i Piloti e i Team che anche in questa stagione hanno confermato la propria fiducia nel nostro progetto, consentendoci di realizzare un evento perfettamente riuscito, così come ad ACI Sport, i nostri partner ufficiali, l’autodromo di Varano e tutto lo staff che ha lavorato duramente nel dietro le quinte. Adesso ci prepareremo al meglio in vista del prossimo round a Magione il 28-29 Maggio, dove avremo tutte le nostre categorie in azione e puntiamo a realizzare nuovi numeri da record!”

I motori del Formula X Racing Weekend sono pronti per riaccendersi in un appuntamento che promette scintille. Sarà l’autodromo dell’Umbria di Magione (PG) il palcoscenico che, nelle giornate di Sabato 28 e Domenica 29 Maggio, tornerà ad ospitare i bolidi della serie tricolore, per un fine settimana all’insegna di emozioni, adrenalina e spettacolo sia dentro che fuori la pista. Lungo i 2507 metri del circuito intitolato a Mario Umberto Borzacchini saranno infatti oltre 180 i piloti ai nastri di partenza, pronti per sfidarsi nell’ambito delle dieci categorie che saranno protagoniste nel corso del week-end, per un totale di ben sedici gare interamente trasmesse in diretta televisiva e streaming.

Numeri che confermano ancora una volta il grande successo del format targato ‘Formula X’, capace di coniugare gare di alto livello e ricche di spettacolo ad un vero e proprio evento in grado intrattenere il pubblico e coinvolgere un numero sempre maggiore di fans. A tal proposito, l’impianto umbro sarà liberamente accessibile nel corso del fine settimana, consentendo agli appassionati di poter vedere da vicino le vetture e godersi sia la sfida in pista che le attività di contorno presenti nel paddock.

Anche dal punto di vista prettamente agonistico la sfida di Magione si preannuncia ‘caldissima’, dopo che tutte le categorie hanno completato il proprio round d’esordio stagionale nei precedenti appuntamenti andati in scena al Mugello e a Varano de’ Melegari: dalle velocissime monoposto della FX Pro Series alle scattanti Predator’s, sino all’ampio palinsesto delle ruote coperte che vedrà in azione i campionati ATCC, Sprint Series e Legend Cars, senza dimenticare il tuffo nella storia garantito dalla presenza della Formula Class Junior. Un parterre sempre più competitivo di partecipanti si appresta dunque a dare vita ad un week-end da sogno, il quale sarà visibile in diretta anche su MS Motor TV (canale 229 Sky), sui canali Social del campionato e di LiveGP.it, mentre non mancheranno i collegamenti dal paddock di Hey DJ Radio, pronta per garantire musica e divertimento ai presenti.

FX PRO SERIES - FX2. Dopo lo scoppiettante esordio andato in scena a fine Marzo sulle colline del Mugello, i protagonisti della nuova serie caratterizzata dalla presenza delle monoposto Tatuus T014 sono nuovamente pronti per darsi battaglia nel secondo round stagionale. A presentarsi al vertice della classifica assoluta è il giovane Andrea Bodellini, reduce da un primo ed un terzo posto conquistato in terra toscana. Il giovane portacolori del team Eureka Competition dovrà fronteggiare gli assalti di un’agguerrita schiera di avversari, tra cui Salvatore Liotti (G_Motorsport), Tommaso Lovati (Lema Racing) ed Elia Galvanin (Dexter Motorsport), senza dimenticare il duo AS Motorsport composto da Giovanni Maschio e Edoardo Birelli. Sfida apertissima anche tra i concorrenti della classe AM, tra i quali spiccano le presenze di Lorenzo Semprini, Saul Gorlato, Andrea Raiconi e diversi altri protagonisti pronti ad inserirsi nella lotta al vertice.

Da non dimenticare anche la presenza in griglia della categoria FX2: in questo caso, tra coloro pronti a contendere la leadership di Francesco Galli (G_Motorsport), reduce dalla doppietta colta al Mugello, ci saranno il compagno di squadra Riccardo Stocchi e il romano Andrea Masci (Ruote Scoperte Motorsport).

FX3. Si rinnova il duello tra le spettacolari Predator’s PC015 spinte dal propulsore Yamaha. A presentarsi nei panni di leader della classifica è l’irlandese Lyle Schofield, il quale dovrà vedersela soprattutto con i fratelli Matteo e Andrea Zaniboni (Sportauto Zaniboni) e con il terzetto schierato da CDM-RS, composto da Andrea Maurizio Gilardoni, Fabio Daminato e Andrea Giagnorio. Nella classe AM, pronti per dare battaglia i portacolori del team Harp Racing by LCM che in questa occasione si affida a Michele De Matteis, Roberto Rizzo, Andrea Campagna e Marco Luzzi, mentre altrettanto tenterà di fare la Scuderia Cirelli con Benito Cirelli e Toni Di Giulio. Presente anche l’esperto Cosimo Antoniello (Derva Corse), oltre a Erik Bussolino, Davide Fanton, Franco Felisa, Giuliano Lolli e Claudio Tempesti, per una griglia che arriva a sfiorare le venti monoposto al via.

TROFEO PREDATOR’S. Saranno ben 23 i protagonisti al via della serie che vede in azione le Predator’s PC015H del Factory Team. Dopo le scintille dell’appuntamento iniziale a Varano, Niccolò Bettini e Gabriele Bini (vincitori sul circuito parmense) sono pronti a riconfermarsi ai vertici. Tra gli avversari da tenere d’occhio non mancheranno sicuramente Luca Vanzetto, Mauro Valentini, Diego Sabbatini e Nazareno Compagnoni, insieme ad altri sicuri protagonisti del calibro di Andrea Galluzzi, Marco Spadini e Devis Padovan. La sfida è pronta a regalare emozioni anche nella classe AM, con il duo formato da Fabrizio e Giorgio Massaini che dovrà tra gli altri vedersela con Stefano Bosi, Roberto Bini e Nico Potche.

FX ATCC. Torna l’attesissima serie dedicata alle vetture Turismo e GT, con ben due griglie che andranno ad accogliere l’affollato parterre di partecipanti al via. Nella Prima Divisione, occhi puntati su Massimo Arduini (Peugeot 308) e sul duo formato da Giuseppe Bodega e Fulvio Ferri (su Mercedes AMG A45E1 della Meteco Corse), mentre il Bolza Corse si affiderà al giovane Angelo Giannelli. Presente anche Giovanni Tagliente su Peugeot 308 (Gretaracing), oltre agli agguerriti Enrico Riccardi, Fausto Flavi e Stefano Quercioli. Presenti anche i protagonisti della classe GT4, che annovera tra le proprie fila in questa occasione un parterre di lusso formato da Roberto Del Castello, Andrea Marchesini, Francesco Palmisano e la novità rappresentata dal duo al femminile composto da Tamara Vidali e Alexandra Gallo (Pink Montecarlo Motorsport).

Nella Seconda Divisione sono invece pronti a dare battaglia, tra gli altri, i portacolori Sesa Racing Arturo Pucciarelli e Sergio Borsini, con la pattuglia umbra che sarà rappresentata anche da Mauro Cesari al volante della sua BlackM.

Nel folto schieramento riservato alla Terza Divisione, sfida apertissima tra i numerosi protagonisti della classe RS Trophy: tra di essi Fabio Marcelloni, gli sloveni Andrej Makarovic e Miha Primozic (Lema Racing), Massimo Alunni e Lorenzo Facetti. Non mancheranno al via, inoltre, le Mini della scuderia Pro Race affidate a Carmine Leggieri e Leonardi Cuppari, così come il perugino Luca Rossetti (affiancato da Matteo Pioppi), le Peugeot 106 di Mario Giannetta e Tonino Scocco, il giovane Emidio Luzi ed i componenti della 318 Cup, una delle novità presenti all’interno di questo round della Formula X: tra i piloti in azione troviamo Alessio Mencuccetti, Sebastiano Sibani, Stefano Brué e Rolando Bordacchini.

SPRINT SERIES. Il grande successo dell’inedita categoria riservata alle Twingo Cup e alle Ford Ka+ viene confermato anche a Magione, grazie ad uno schieramento composto da ben 33 vetture. Il Challenge Ford MPM, dopo i successi colti a Varano da Giuseppe Gulizia e Renato Ponsiglione, si prepara a regalare nuovamente spettacolo grazie anche alla presenza degli agguerriti Simone Moriconi, Filippo Mastrolonardo e Antonio Auricchio, i quali saranno a loro volta affiancati da una serie di new-entry al via. Grande equilibrio e pronostico assai incerto nella Twingo Cup, dove i mattatori del round iniziale Kevin Liguori e Andrea Fersini dovranno vedersela, tra gli altri, con avversari temibili come Maurizio Giberti, Andrea Antonuzzi, Eva Spadotto e Vinicio Liguori.

FORMULA CLASS JUNIOR. Dopo una “prima” stagionale caratterizzata dai successi di Roberto Di Modugno e Marco Visconti, la storica serie tricolore organizzata da Andrea Tosetti conferma il proprio eccellente stato di forma, presentando ben 26 monoposto al via del round umbro. Tra i principali contendenti per il successo nella classifica assoluta (Trofeo Romolo Tavoni) troviamo i piloti ‘Platinum’ come Dino Panozzo, Massimo Galli, Marco Brambilla e Giuliano Zecchetti, mentre tra i ‘Gold’ non manca la presenza di Jacopo Prescendi, Massimiliano Vichi e Claudio Gattuso. Sfida aperta anche tra i protagonisti della classe ‘Silver’, tra i quali vi sono Giuseppe Angilello, Andrea Carpenzano, Fabrizio Vitellino e Marco Piergallini.

LEGENDS CARS ITALIA. Continua lo straordinario successo anche per le divertenti Legends, con 35 iscritti pronti a contendere ad Alberto Naska e Simone Bonci la leadership in classifica. Presenti sul tracciato umbro consueti protagonisti del calibro di Simone Giussani, Simone Borghi, Alessandro Frigerio, Danilo Laura e Rita Sammartino, mentre tra coloro che punteranno alla conferma dopo le positive prestazioni di Varano vi saranno Marco De Toffol e David Rodorigo.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Abbiamo lavorato duramente in vista di questo round a Magione ma dobbiamo dire di essere davvero entusiasti! Il numero record di partecipanti, l’elevato livello qualitativo di piloti e team al via, l’entusiasmo crescente e la possibilità di accogliere nuovamente i fans sono tutti elementi che ci fanno guardare con grande ottimismo a questo week-end. In pista avremo uno spettacolo davvero incredibile, con le monoposto da un lato e la cifra record di 71 iscritti per quanto riguarda le vetture Turismo; dall’altro, non mancheranno le novità nemmeno nel paddock, con la possibilità per i tifosi di vivere una vera e propria Race Experience, dove non mancheranno attività di intrattenimento, musica e punti di ristoro. Per chi poi non fosse in grado di venirci a trovare…garantiremo quasi venti ore di diretta nell’arco delle due giornate, per non perdersi nemmeno un istante di un evento che regalerà sicuramente grandi emozioni!”.

Il programma ufficiale della manifestazione, disponibile sul sito ufficiale del campionato, prevede l’apertura delle attività in pista nella mattinata di Sabato 28 Maggio con le prime sessioni di libere e qualifiche, mentre le prime gare avranno luogo dalle ore 17:30. L’indomani sarà una vera e propria ‘full immersion’ di spettacolo, con ben tredici sfide che andranno in scena dalle 9 alle 19:30. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta su MS Motor TV (canale 229 Sky) con il commento di Marco Privitera, Nicola Saglia e Benedetta Bincoletto dai box, mentre saranno disponibili anche sui canali Social del campionato e su LiveGP.it. Non mancheranno, inoltre, le dirette dal paddock a cura di Hey DJ Radio, che sarà collegata nel pomeriggio di Sabato e nelle fasce orarie 10-12 e 15-18 di Domenica.

Una nuova stagione all’insegna dei motori e delle emozioni è pronta a partire. Per il terzo anno consecutivo, infatti, Formula X Racing Weekend ha rinnovato la partnership grazie alla quale tutte le gare del campionato saranno trasmesse sui canali Mediasport Group. Un accordo che consente alla serie tricolore, da un lato, di usufruire dell’ampia visibilità messa a disposizione dalle emittenti del gruppo piemontese, i quali a loro volta potranno ulteriormente arricchire il proprio palinsesto grazie alle avvincenti sfide che vedranno in pista monoposto e ruote coperte.

Dopo l’antipasto dello scorso fine settimana al Mugello, infatti, il “piatto forte” è pronto per essere servito già a partire da Domenica 3 Aprile, quando il primo Formula X Racing Weekend della stagione andrà in scena sull’autodromo ‘Riccardo Paletti’ di Varano de’ Melegari. Nel corso degli ultimi anni, Formula X si è distinta come la novità emergente nel panorama delle competizioni automobilistiche in circuito, potendo contare su una comunicazione dinamica e su format di gare elettrizzanti e spettacolari.

Partendo dal settore delle monoposto (dove spiccano campionati del calibro di FX Pro Series, FX3, Trofeo Predator’s e molti altri) sino a quello delle ruote coperte (grazie alla presenza di ATCC, Sprint Series e Legends Cars), la Formula X è stata in grado di coinvolgere un numero sempre più ampio di appassionati, grazie anche a schieramenti ricchi di partecipanti che promettono quest’anno di superare il numero dei duecento iscritti a week-end.

La stagione 2022, dopo aver fatto tappa al Mugello e a Varano, prevede un calendario di assoluto rilievo, che comprende gli appuntamenti sui tracciati di Vallelunga, Misano, Grobnik e Magione, sino al gran finale in programma il 29-30 Ottobre nel ‘Tempio della Velocità’ di Monza. Le gare verranno trasmesse principalmente su MS Motor TV (canale 229 piattaforma SKY e 55 di Tivusat) e, in alternativa, su MS Channel (SKY 814 e 54 Tivusat) e MS Sport, quest’ultima visibile al 402 del digitale terrestre, con il commento a cura di Marco Privitera e dello staff di LiveGP.it.

In arrivo nel corso della stagione anche speciali format infrasettimanali dedicati al motorsport, che vedranno i Formula X Racing Weekend nel ruolo di protagonisti con interviste ai piloti ed esclusive immagini dalle piste.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo davvero orgogliosi di poter annunciare il rinnovo della nostra partnership con i canali Mediasport Group anche per la stagione 2022. Grazie anche alle dirette televisive delle nostre gare, infatti, vogliamo portare nelle case di tutti gli appassionati lo spettacolo offerto dai nostri eventi, dentro e fuori la pista. Siamo certi che anche quest’anno sarà un sodalizio che regalerà reciproche soddisfazioni, ma soprattutto grande adrenalina a tutti i fans che avranno l’opportunità di non perdere un solo minuto dei nostri appuntamenti!”

Roberto Brusati (Direttore Generale Mediasport Group): “Il prosieguo di questa partnership con Formula X ci rende davvero molto felici, da ormai 3 anni siamo orgogliosi di supportare e dare visibilità a questa serie che sta crescendo sempre più velocemente. Nonostante il palinsesto dei nostri canali si continui ad arricchire abbiamo fortemente voluto rinnovare questa collaborazione che da anni ci dà soddisfazione e continuare a portare la Formula X a casa di tutti i fans!”