fbpx

Latest News

La Formula X parla croato nell’attesissimo appuntamento in programma sull’Automotodrom di Grobnik-Rijeka, unico in calendario previsto al di fuori dei confini nazionali. Da Venerdì 22 a Domenica 24 Luglio, saranno ben sei le categorie in pista nell’ambito dell’evento agonistico FIA CEZ, che vedrà in azione anche alcuni campionati locali e della zona centro-europea. In un fine settimana che si preannuncia caldissimo e che andrà a precedere la pausa estiva, la sfida promette di rivelarsi particolarmente accesa per le categorie attese al confronto lungo i 4168 metri del velocissimo circuito croato, grazie anche al punteggio aumentato in palio per questa tappa.

A contendersi il trono ci saranno i protagonisti della FX Pro Series, con le performanti Tatuus T014 che saranno in azione a due settimane di distanza dal round di Vallelunga, mentre torneranno a sfidarsi anche i piloti della serie ATCC Italy con un doppio schieramento al via. Le monoposto saranno inoltre protagoniste grazie anche al ritorno della FX2 e delle Predator’s PC015-Y del campionato FX3, mentre quella di Rijeka sarà anche l’occasione per tornare a vedere in pista i piloti di FX600 e Formula Classic.

Nell’ambito di un evento internazionale che prevede complessivamente la presenza di oltre 250 vetture al via, la copertura mediatica sarà come sempre garantita attraverso i consueti canali del Formula X Racing Weekend: tutte le gare saranno infatti trasmesse in diretta televisiva su MS Motor TV (canale 229 SKY) nelle giornate di Sabato 23 e Domenica 24 Luglio, mentre non mancheranno i consueti appuntamenti sui Social grazie anche alla rubrica ‘FX Paddock Live’ e al live streaming dell’evento sulle pagine del campionato e su LiveGP.it.

FX PRO SERIES. Archiviato l’acceso confronto di Vallelunga, il quarto round del campionato presenta al via il giovane Andrea Bodellini (Eureka Competition) intenzionato a consolidare la propria leadership in classifica, con i due più immediati inseguitori Salvatore Liotti (G_Motorsport) e Tommaso Lovati (Lema Racing) pronti a rosicchiare punti importanti in vista del rush finale. Elia Galvanin (Dexter Motorsport) si candida a recitare nuovamente un ruolo da protagonista nella classe PRO al pari di Giovanni Maschio, mentre nella graduatoria AM sarà Andrea Raiconi (Mondiale Racing) a rivestire i panni del leader al cospetto di Roberto Arné, Alessandro Fabbri, Alberto Zanatta e Silvano Rangheri.

ATCC ITALY. Dopo il fantastico spettacolo regalato a Misano, la serie riservata alle vetture GT e Turismo torna in azione in terra croata nei due ricchi schieramenti presenti al via. Nella Prima Divisione, si rinnova il confronto al vertice tra Denis Babuin (Bolza Corse) e il duo formato da Giuseppe Bodega e Fulvio Ferri (Meteco Corse), con l’Audi RS3 LMS di Enrico Riccardi e la Peugeot 308 Cup di Giovanni Tagliente pronte per inserirsi nelle zone nobili della classifica. A completare il gruppo della classe A altri due portacolori della Bolza Corse, ovvero Matteo Barozzi e Angelo Giannelli, entrambi su Seat Leon Cup. Scintille in arrivo nella Divisione GT4, dove saranno presenti i campioni 2020 Silvano Bolzoni e Andrea Marchesini su Porsche Cayman GT, i quali dovranno vedersela con Francesco Palmisano sulla Seat Leon del team Crystalcars.

Nello schieramento riservato alla Terza Divisione, tra i protagonisti della classe RS Trophy da segnalare la presenza al via di Ivan e Pietro Fabris, i quali terranno alta la bandiera della Bolza Corse insieme a Massimiliano Moro. Lo sloveno Miha Primozic (Lema Racing) si candida tra i favoriti al successo, mentre saranno della partita anche il giovane Emidio Luzi (classe E) e Roberto Fortis (classe F).

FX2. Nell’ambito della griglia che vedrà al via anche altri protagonisti dei campionati FIA CEZ con vetture di prestazioni equivalenti, torna in azione il campionato sin qui dominato dalla Formula Abarth di Francesco Galli, autore di quattro successi in altrettante gare disputate. Il portacolori G_Motorsport dovrà vedersela in questa occasione con il giovane Valentino Carofano, mentre sarà della partita anche Denis Mezzacasa, pilota bellunese in pista con i colori di Xmotors Team.

FX3. La serie riservata alle Predator’s PC015-Y giunge a Rijeka per il quarto atto stagionale, con il giovane irlandese Lyle Schofield (Rawstorne Racing) al comando della classifica dall’alto dei suoi 120 punti. Alle sue spalle, non molla però il duo formato dai fratelli Andrea e Matteo Zaniboni, con Andrea Gilardoni (CDM-RS) intenzionato a tenere il passo dei propri avversari, supportato dal compagno di squadra Fabio Daminato nella categoria PRO. Davide Fanton (NTL Squadra Corse) si presenta invece nelle vesti di leader della classifica AM, con un risicato margine di vantaggio nei confronti di Erik Bussolino (Xteam Corse) e Cosimo Antoniello (Derva Corse). Attenzione anche alle velleità di rimonta da parte di Andrea Giagnorio e Marco Luzzi, con quest’ultimo affiancato da Andrea Campagna e Roberto Rizzo in seno alla scuderia Harp Racing. A completare il gruppo anche Giuliano Lolli (Lomec Team), Claudio Tempesti e il duo formato da Toni Di Giulio e Matteo Manzo (Scuderia Cirelli).

FX600. Dopo la doppietta siglata a Modena da Maurizio Giberti, il terzo atto stagionale vede la nuova categoria confermare la propria grande crescita, grazie alla presenza di ben quattordici monoposto al via. Sarà lo stesso Giberti (al volante di una Predator’s PC015) a doversi difendere dagli attacchi di un’agguerrita schiera di competitor, tra i quali spiccano Corrado Cusi, Lorenzo Bruni, Adam Lenartowski, Paolo Marcon e Nico Potche, quest’ultimo attuale leader nella graduatoria AM del Trofeo Predator’s. In pista anche Gabriele e Roberto Bini, mentre non mancherà anche la presenza delle “classiche” Predator’s PC010, rappresentate in questa circostanza da Antonio Faragasso, Marcello Melchior e Leopoldo Spinelli.

FORMULA CLASSIC. Sul circuito di Rijeka non mancherà nemmeno l’occasione per un salto nel passato, grazie alla presenza delle storiche monoposto pronte a sfidarsi per il terzo appuntamento stagionale. Tra le fila del Grassano Racing vi saranno Andrea Grassano, Cristiano Zanotti, Roberto Colussi e Medardo Gabelli (tutti su Formula Abarth), mentre con le Formula 3 del team Zero40 Racing saranno della partita Romano Zani e il duo composto da Matteo ed Emanuele Aralla.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Tornare a Rijeka rappresenta per noi un motivo di grande soddisfazione, soprattutto nell’ambito di un week-end così importante come quello organizzato dal FIA CEZ. Siamo ormai giunti per buona parte delle categorie all’appuntamento con il giro di boa della stagione, pertanto la bagarre sarà più che mai accesa grazie anche all’apposito punteggio aumentato previsto per questo round. Sarà una sfida bellissima, su un circuito dove le medie sul giro sono davvero elevate e che non concede margini d’errore ai piloti. Il modo migliore per una bella scarica d’adrenalina prima di concedersi un meritato riposo con la pausa estiva!”

Il programma del fine settimana inizierà nella giornata di Venerdì 22 Luglio, con le sessioni di prove libere e le prime qualifiche nel tardo pomeriggio. La prima gara scatterà l’indomani alle ore 10:55 con le monoposto della FX3 in pista, mentre a chiudere la giornata ci saranno le FX600 alle ore 19:40. Domenica 24 Luglio, infine, il programma dei campionati FX partirà alle 8:15 con la Formula Classic per concludersi alle 16:30 con l’attesissima sfida della Prima Divisione ATCC Italy.

 

A pochi giorni dal fantastico week-end vissuto a Misano al fianco del GT World Challenge, la Formula X torna protagonista in un altro evento di grande fascino e prestigio. La serie tricolore sarà infatti protagonista Sabato 9 e Domenica 10 Luglio sull’Autodromo Vallelunga nell’ambito dell’American Festival of Rome, l’attesissimo happening motoristico a stelle e strisce che vedrà in azione anche i bolidi della NASCAR Whelen Euro Series. Si preannuncia dunque un nuovo bagno di folla per gli oltre cento iscritti presenti al via, i quali daranno vita a dieci gare lungo i 4085 metri del tracciato che sorge alle porte di Roma.

Grande attesa per le caldissime sfide attese nei vari campionati, in un appuntamento che si avvicina al giro di boa della stagione e promette di riservare un confronto equilibrato e incerto. A Valellunga vi sarà infatti spazio per le velocissime monoposto della FX Pro Series, impegnate nel terzo appuntamento stagionale al pari della categoria FX2, mentre non mancherà la presenza delle spettacolari Predator’s con i campionati FX3 e Trofeo Predator’s. Inoltre, le sfide a ruote coperte vedranno in azione i piloti di ATCC Sprint Series e Legends Cars Italia, per un piatto ricco e davvero imperdibile per tutti gli appassionati.

Le dieci gare del fine settimana saranno tutte trasmesse in diretta televisiva su MS Channel (canale 814 Sky), in live streaming sui canali Social del campionato (Facebook e YouTube) e su quelli di LiveGP.it, mentre non mancheranno i consueti approfondimenti nell’ambito della rubrica ‘FX Paddock Live’ con collegamenti dal paddock e interviste ai protagonisti. Durante le gare sarà inoltre possibile salire “direttamente” a bordo delle vetture grazie alle spettacolari immagini on-board, mentre a regalare musica e intrattenimento nel paddock ci penseranno i collegamenti live di Hey DJ Radio.

FX PRO SERIES/FX2. Riparte da Vallelunga con il terzo atto stagionale l’accesissima sfida dedicata alle monoposto Tatuus T014 della FX Pro Series. A presentarsi al comando della classifica assoluta dopo i primi due round è il giovane Andrea Bodellini (Eureka Competition), il quale detiene un margine di 22 punti nei confronti di Tommaso Lovati (Lema Racing). A recitare un ruolo da protagonista sarà anche Salvatore Liotti (G_Motorsport), terzo in graduatoria e atteso all’appuntamento sulla gara di casa, mentre non mancheranno i possibili inserimenti al vertice anche da parte di Elia Galvanin (Dexters Motorsport),  Edoardo Borelli (AS Motorsport) e Riccardo Stocchi (G_Motorsport), quest’ultimo all’esordio in campionato dopo le prime due tappe disputate nella FX2. Sfida aperta anche nella classifica AM, con il leader Saul Gorlato chiamato a fronteggiare gli attacchi di Devis Padovan e Andrea Raiconi.

Ad arricchire lo schieramento nelle due gare anche gli sfidanti per la caccia al successo nel campionato FX2: Valentino Carofano (Valentino Racing Team) e Andrea Masci (Ruote Scoperte Motorsport) saranno tra i contendenti al trono nella classe FX2000, mentre Giancarlo De Virgilis (Alpha Team) e Erik Bussolino (XTeam Corse) punteranno a loro volta ad un risultato di prestigio.

FX3. La scoppiettante categoria riservata alle performanti Predator’s PC015-Y va in scena a Vallelunga per il terzo atto stagionale con il giovane irlandese Lyle Schofield nel ruolo di leader indiscusso. Il portacolori Rawstorne Racing, dall’alto dei suoi 95 punti in classifica, deve guardarsi le spalle innanzitutto dai fratelli Andrea e Matteo Zaniboni, anche se non mancheranno altri contendenti in grado di inserirsi nella lotta per il successo: tra di essi Cosimo Antoniello (Derva Corse), Marsilio Canuti e il terzetto CDM-RS composto da Andrea Gilardoni, Fabio Daminato e Andrea Giagnorio. Nella classifica AM, occhi puntati su Davide Fanton (NTL Squadra Corse) pronto a difendere la propria leadership dagli attacchi di Andrea Campagna, Marco Luzzi e Roberto Rizzo (Harp Racing), così come dal duo Cirelli-Di Giulio.

TROFEO PREDATOR’S. Ben 24 le monoposto presenti al via del quarto atto stagionale della serie gestita dal Predator’s Factory Team. La situazione in campionato si presenta estremamente equilibrata, con il leader Luca Vanzetto che detiene un margine di soli due punti nei confronti di Nazareno Compagnoni. In piena lotta per il titolo anche Niccolò Bettini e Devis Padovan, così come Andrea Galluzzi, quest’ultimo reduce dal successo colto in gara-2 a Modena. Più definita la situazione nella graduatoria AM, dove Nico Potche guida con ampio margine nei confronti di Roberto Bini e del duo formato da Alessio e Roberto Bottin.

ATCC SPRINT SERIES. Il quarto appuntamento stagionale torna a riproporre un’unica griglia di partenza per i protagonisti delle categorie Twingo Cup e Challenge Ford MPM, per un totale di quasi trenta vetture al via. Nel primo raggruppamento, Kevin Liguori punterà a consolidare la propria leadership in classifica, seppur dovendo fare i conti con una schiera di avversari agguerriti rappresentata soprattutto da Matteo Pala e Maurizio Giberti, oltre che da Lorenzo Semprini e Antonello Casillo. Tutta da seguire anche la sfida tra le Ford KA+, con il leader del campionato Giuseppe Gulizia che dovrà guardarsi le spalle innanzitutto dagli attacchi di Filippo Mastrolonardo e Renato Ponsiglione, senza dimenticare le velleità del dominatore dell’appuntamento di Modena, ovvero Massimiliano Moro.

LEGENDS CARS ITALIA. Consueto pienone di iscritti per la serie riservata alle spettacolari vetture di origine americana. In un contesto a stelle e strisce, torneranno a darsi battaglia i consueti protagonisti del campionato: tra di essi Simone Borghi, reduce dal trionfale week-end di Modena, ma anche l’attesissimo Alberto Naska, senza dimenticare i velocissimi Claudio Cappelli, David Rodorigo e Simone Giussani. La battaglia non mancherà nemmeno a centro gruppo, dove i vari Ian Rocca, Alessandro Bollini, Danilo Laura e Rita Sammartino cercheranno di ritagliarsi un posto al sole nelle parti alte della classifica.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Dopo il successo dello scorso anno, siamo felici di poter tornare a Vallelunga nell’ambito dell’American Festival of Rome. Si tratta di un evento che ricalca alla perfezione quello che è il nostro concetto di evento in pista, visto che è in grado di abbinare gare spettacolari ad attività di intrattenimento nel paddock per tutti i fans. Siamo certi che sarà un fine settimana elettrizzante: la battaglia nelle varie categorie di certo non mancherà e cercheremo di trasmettere le emozioni anche a chi ci seguirà da casa, grazie all’innovativo sistema di on-board camera che abbiamo inaugurato con grande successo già nel precedente appuntamento di Misano. Ci sarà inoltre l’opportunità di ammirare la presenza delle vetture Super Turismo elettriche del campionato E-STC, in procinto di scattare ufficialmente per l’edizione 2022. Insomma, noi siamo pronti: adesso non resta che… godersi lo spettacolo in pista e fuori”.

Il programma del fine settimana inizierà già da Venerdì 8 Luglio con le sessioni di prove libere, mentre lo spettacolo entrerà nel vivo l’indomani con le qualifiche in mattinata e la prima gara della FX Pro Series alle ore 15:50. Domenica 10 Luglio, infine, il Trofeo Predator’s aprirà il programma di gare FX alle 9:30, con la Legends Cars Italia che chiuderà il sipario sulla manifestazione alle ore 17:40. L’ingresso sarà gratuito per il pubblico previa registrazione sul sito eventribe.it

La Formula X indossa…lo smoking e si presenta in grande stile al prestigioso appuntamento in programma nel week-end sul Misano World Circuit. In occasione della tappa italiana del Fanatec GT World Challenge, infatti, la serie tricolore sarà in pista con il campionato ATCC Italy che rivestirà il ruolo di Official Support Race dell’attesissima competizione di rilievo internazionale. I protagonisti della categoria a ruote coperte non si sono lasciati sfuggire la ghiotta occasione di gareggiare davanti al pubblico delle grandi occasioni, facendo registrare in poche ore un sold-out grazie al quale saranno oltre quaranta le vetture al via.

Dopo l’esordio stagionale al Mugello nel magnifico contesto della Hankook 24h Series, seguito da quello in terra umbra svoltosi sul circuito di Magione, anche il terzo round del campionato ATCC Italy conferma un eccellente parterre di team e piloti ai nastri di partenza, pronti a sfidarsi lungo i 4226 metri del tracciato romagnolo per conquistare il podio nelle classifiche assolute e nelle graduatorie delle singole classi.

Nella Prima Divisione, a presentarsi al comando della classifica assoluta dopo le prime due tappe è Enrico Riccardi (Elitcar Sport), il quale con 75 punti guida il gruppo grazie anche al doppio secondo posto conquistato a Magione. Pronto a sferrare l’attacco alla vetta è il team Meteco Corse, con il terzetto formato da Massimo Arduini, Giuseppe Bodega e Fulvio Ferri a quota 50, ai quali si unirà in questa occasione anche il giovane Leonardo Arduini nella Seconda Divisione. Per quanto riguarda la classe GT4, ai nastri di partenza il duo campione assoluto 2020 formato da Silvano Bolzoni e Andrea Marchesini (Bolza Corse), mentre Francesco Palmisano (Crystalcars) e i portacolori DS Performance Driving, Andreas Ritzi e George Keller, proveranno ad inserirsi anch’essi nelle posizioni di vertice. Da tenere d’occhio, infine, la presenza di Giovanni Tagliente (Gretaracing) e Nazareno Compagnoni (Sesa Racing).

La Seconda Divisione vede la conferma al via degli esperti Pierluigi Nebuloni su Porsche Cayman e di Arturo Pucciarelli (Alfa 156), con quest’ultimo che nella classe C dovrà vedersela con Andrea Musso e il duo Baralt-Turri (Musso Motorsport). Nella classe GT Light, torna in azione l’umbro Mauro Cesari al volante della sua BlackM, mentre saranno della partita anche Patrizio Battaglia, Daniele Manenti e lo statunitense Keshav Vellodi.

Più che mai ricco e agguerrito lo schieramento al via della Terza Divisione, con ben dieci piloti pronti a sfidarsi per il successo nella classe RS Trophy. Tra di essi, l’equipaggio campione in carica formato da Ivan e Pietro Fabris (Bolza Corse), così come i portacolori del team sloveno Lema Racing, rappresentato da Massimiliano Moro e Miha Primožič. Al via anche la scuderia Faro Racing che schiera Andrea Fazioli e Walter Lilli, mentre a completare il lotto dei partenti ci saranno Stefano Fantesini (PC Motorsport), Fabio Marcelloni (RF Sport), il duo Bonifazi-Poscia, Lorenzo Facetti e l’equipaggio Corradin-Fecchio (I-Drive Racing Team). Altrettanto numerosa la rappresentanza della 318 Cup, che schiera in pista Stefano Bruè, Michele Materni, Rolando Bordacchini e Michele Parretta, i quali dovranno vedersela con Alessio Mencuccetti, Andrea Gregori, Pietro Limonta e Sebastiano Sibani. Al via anche Sergio Borsini nella classe D con l’Alfa 147 del Sesa Racing, mentre nella classe E la contesa vedrà ai nastri di partenza Giuseppe Iuorio (ABS Corse), Emidio Luzi (TNR), Gianfranco Billo (Bolza Corse) e Maurizio Fumi (PC Motorsport). Infine, nella classe F al via le Peugeot 106 di Tonino Scocco, Alessandro Malavolta e Andrea Fumi.  

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Per noi è un grande onore essere parte di questo magnifico evento che ci vedrà al fianco del Fanatec GT World Challenge con il nostro ATCC Italy. Il duro lavoro portato avanti nel corso degli anni ed il successo riscontrato ci ha consentito di guadagnarci…sul campo questa occasione di grande visibilità, che permetterà ai nostri piloti di sfidarsi davanti al pubblico delle grandi occasioni. Avremo il nostro paddock con hospitality FX proprio in prossimità delle tribune A-B-C, pertanto invitiamo sin d’ora il pubblico a venirci a trovare per assistere anche alle nostre dirette streaming e alle premiazioni delle gare. Sarà uno spettacolo vedere in pista oltre quaranta vetture e non vediamo l’ora di vivere al meglio questo fantastico week-end!”

Il campionato ATCC Italy entrerà in pista Venerdì 1° Luglio con la prima sessione di prove libere in programma alle 17:30. L’indomani si svolgeranno le FP2 alle ore 9:00, mentre alle 16:15 scatteranno le qualifiche. Entrambe le gare andranno in scena nella giornata di Domenica 3 Luglio: la prima alle ore 12:35, mentre la seconda scatterà alle 16:15, entrambe sulla distanza di 20’. Ambedue le manche di gara saranno trasmesse in diretta streaming sui Social del campionato (Facebook e YouTube) e su MS Motor TV (canale 229 Sky), mentre nel corso del fine settimana non mancheranno gli aggiornamenti con le interviste ai protagonisti nell’ambito della rubrica ‘FX Paddock Live’. I biglietti per assistere all’evento sono disponibili sul sito dell’autodromo e su TicketOne.

Uno splendido fine settimana di gare ha accompagnato il terzo appuntamento stagionale del campionato ATCC Italy, la serie riservata alle vetture Turismo e GT facente parte del Formula X Racing Weekend. Nel prestigioso scenario internazionale del GT World Challenge, il Misano World Circuit ha accolto i protagonisti del campionato organizzato da Luca Panizzi con due gare ricche di bagarre ed emozioni, svoltesi davanti ad una splendida cornice di pubblico accorsa per godersi il ricco programma previsto sul circuito romagnolo.

Ad aggiudicarsi il successo assoluto nelle due manche sono stati Denis Babuin (Bolza Corse) e Giuseppe Bodega (Meteco Corse): il primo, al volante della Cupra Leon della scuderia veneta, si è imposto autorevolmente in gara-1 dopo essere scattato dalla pole position, riuscendo a contenere nel finale il ritorno dello stesso Bodega e di Massimo Arduini, piazzatosi al terzo posto su Mercedes-AMG GT4. Nella seconda prova, dopo l’ottimo spunto iniziale di Francesco Palmisano (scattato dalla pole dopo l’inversione della griglia), a contendersi il trono sono stati nuovamente Babuin e Bodega: il campione in carica, dopo aver tagliato per primo il traguardo, ha subìto una penalità per un contatto con l’avversario che lo ha retrocesso sul terzo gradino del podio, alle spalle del vincitore e di Giovanni Tagliente (Gretaracing).

La Seconda Divisione ha registrato il doppio centro da parte del giovane Leonardo Arduini (Citroen C3), il quale ha preceduto in entrambe le occasioni l’esperto Pierluigi Nebuloni su Porsche Cayman, mentre Andrea Musso (Musso Motorsport) e Arturo Pucciarelli (Sesa Racing) si sono spartiti il terzo gradino del podio. Spettacolo e colpi di scena nella Terza Divisione, dove l’acceso confronto in pista ha regalato i successi di giornata ai portacolori del team Faro Racing, ovvero Andrea Fazioli e Walter Lilli; sul podio della graduatoria assoluta anche lo sloveno Miha Primožič e Massimiliano Moro (Lema Racing) in gara-1, mentre il perugino Lilli ha preceduto il compagno Fazioli e Pietro Fabris (Bolza Corse) nella seconda manche.

Nella Divisione GT è invece stato Massimo Arduini (Meteco Corse) a togliersi la soddisfazione di salire sul gradino più alto del podio in gara-1 dopo essere scattato dalla prima fila, avendo la meglio nei confronti dello svizzero George Keller (DS Performance Driving) e di Francesco Palmisano (Crystalcars); proprio il pilota pugliese è stato il mattatore della seconda prova, precedendo sul traguardo lo stesso Keller e Mauro Cesari su BlackM.

Per quanto riguarda le singole classi, Nazareno Compagnoni (Sesa Racing) ha colto una doppietta su Alfa 147 nella graduatoria della B, mentre la classe C ha registrato il doppio centro di Leonardo Arduini davanti a Musso in gara-1 e a Pucciarelli nella seconda manche. Nella GT National dominio del lombardo Pierluigi Nebuloni, con Enrico Battaglia che è riuscito a prevalere nella graduatoria EM. La classe RS ha rispecchiato quella dell’assoluta di Terza Divisione, con Fazioli e Lilli sul gradino più alto del podio, mentre nella GT4 da segnalare il terzo posto colto da Silvano Bolzoni in gara-2 alle spalle di Palmisano e Keller.

Le categorie di piccola e media cilindrata hanno poi regalato altrettanta bagarre nella pancia del gruppo, composto da oltre quaranta vetture presenti al via dell’evento: Alessandro Malavolta si è imposto nella classe D, mentre nella E l’esperto Gianfranco Billo (Bolza Corse) su Peugeot 206 ha avuto la meglio in gara-1 nei confronti di Giuseppe Iuorio (ABS Corse) e Maurizio Fumi (PC Motorsport), con il giovane Emidio Luzi al top nella seconda prova davanti a Billo e Iuorio. Andrea Fumi ha preceduto Tonino Scocco nella classe F, mentre il confronto nella 318 Cup ha premiato Michele Parretta davanti a Rolando Bordacchini e Piero Limonta.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo estremamente orgogliosi di essere stati parte integrante di un fantastico week-end di gare nel bellissimo contesto del GT World Challenge. Le oltre quaranta vetture presenti al via hanno evidenziato questo grande successo, nell’ambito di un calendario prestigioso che si era aperto al Mugello al fianco della Hankook 24h Series. I nostri piloti stanno apprezzando il nostro format, così come la possibilità di gareggiare davanti ad un grande pubblico e nell’ambito di eventi dal sapore internazionale. Abbiamo inoltre trasmesso delle immagini inedite dall’on-board camera di svariate vetture durante qualifiche e gare, a dimostrazione di come ci sia il massimo impegno per valorizzare anche lo spettacolo offerto in pista attraverso le nostre dirette streaming e televisive. Un grande ringraziamento va a tutti i team e ai piloti che hanno partecipato a questo week-end, così come ad ACI Sport e a tutti i nostri sponsor per il prezioso supporto. Adesso ci concentriamo in vista del prossimo week-end, visto che torneremo in pista a Valellunga per un altro evento incredibile!”

Il Formula X Racing Weekend riaccenderà i motori nell’ambito dell’American Festival of Rome, in programma sul circuito ‘Piero Taruffi’ di Vallelunga dall’8 al 10 Luglio, con numerose categorie a supporto della NASCAR Whelen Euro Series.

Le premesse della vigilia sono state ampiamente rispettate sull’Autodromo di Modena, dove il Formula X Racing Weekend ha regalato un fine settimana a base di emozioni grazie alle numerose sfide andate in scena sul tracciato che sorge nel cuore della Motor Valley. In un appuntamento che ha visto al via oltre 140 iscritti, a dare spettacolo sono state le monoposto delle categorie Trofeo Predator’s, FX600, Formula Class Junior e Formula Classic, oltre alle vetture a ruote coperte facenti parte dei campionati ATCC Sprint Series e Legends Cars Italia. Un mix di emozioni che ha entusiasmato gli appassionati accorsi sul circuito emiliano, così come i numerosi fans che hanno potuto seguire tutte le gare attraverso MS Channel e i canali Social, per un totale di oltre tredici ore di diretta.

Il quarto evento stagionale del campionato organizzato da Luca Panizzi, dopo le tappe svoltesi al Mugello, Varano de’ Melegari e Magione, ha confermato il grande successo del format proposto, capace di regalare gare divertenti e una bella dose di intrattenimento nel paddock; il tutto in attesa di tuffarsi in un mese di Luglio che vedrà la Formula X presente su palcoscenici di assoluto prestigio come i circuiti di Misano, Vallelunga e Grobnik-Rijeka.

TROFEO PREDATOR’S. Grandi emozioni nel terzo atto stagionale del campionato riservato alle Predator’s PC015-H del Factory Team. A spartirsi la posta in palio sono stati Luca Vanzetto (al top in gara-1) e Andrea Galluzzi, capace di imporsi nella manche conclusiva. Il primo si è aggiudicato la prova d’apertura avendo la meglio al termine di un serrato confronto con Niccolò Bettini e lo stesso Galluzzi, mentre Valentini e Compagnoni si sono dovuti accontentati di un piazzamento ai piedi del podio; la seconda sfida ha poi visto Galluzzi involarsi al via e respingere gli attacchi di Vanzetto nel finale, con Compagnoni in grado di artigliare questa volta il terzo gradino del podio. In campionato Vanzetto è il nuovo leader con soli due punti di vantaggio su Compagnoni, mentre nella classe AM Nico Potche si è confermato protagonista imponendosi in gara-2 dopo il successo colto da Roberto Bottin nella prima manche.

ATCC SPRINT SERIES. Doppio schieramento in pista per la nuova serie low-cost riservata alle vetture di piccola cilindrata. Nel Challenge Ford MPM, ad emergere è stato il talentuoso 17enne Massimiliano Moro, dominatore di entrambe le gare al proprio debutto nella categoria; il veneto ha preceduto Riccardo Mandolese e Filippo Mastrolonardo in gara-1, prima di avere la meglio nei confronti dello stesso Mastrolonardo e di Antonio Auricchio nella seconda prova.

La Twingo Cup ha invece registrato il doppio centro da parte di Nik Stefancic, capace di imporsi senza difficoltà nella prima manche su Matteo Pala e Vinicio Liguori; dopo una partenza al fulmicotone dalla terza fila, lo sloveno ha poi bissato il successo anche in gara-2, precedendo in questa occasione Kevin Liguori (costretto allo stop nella sfida del mattino) e Pala, quest’ultimo al top nella classe Over.

FORMULA CLASS JUNIOR. Sorpassi e colpi di scena hanno caratterizzato il terzo appuntamento della serie organizzata da Andrea Tosetti. A confermarsi mattatore è stato Marco Visconti, il quale ha conquistato la sua seconda doppietta consecutiva dopo quella colta a Magione. Il portacolori Stilo Corse ha condotto la sua Reggiani per primo sul traguardo di gara-1 davanti al compagno di squadra Jacopo Prescendi e al campione in carica Nicolò Pavoni; per lui è poi arrivata una splendida rimonta dalla terza fila in gara-2, conclusa con un bel sorpasso ai danni dell’eccellente Giuliano Zecchetti nelle battute conclusive, mentre Pavoni è salito nuovamente sul terzo gradino del podio. Doppio centro per Prescendi nella classe Gold, mentre Simone Pontellini ha colto il successo nella Silver.

LEGENDS CARS ITALIA. Oltre quaranta protagonisti al via nell’appuntamento modenese per la spettacolare serie che vede in azione le vetture di origine americana. In gara-1 ad imporsi è stato il giovane Simone Borghi, abile nell’avere la meglio in volata nei confronti di Remigio Cappelli e Luca Ferrario, con Alberto Naska subito ai piedi del podio. La seconda prova si è aperta con un contatto poco dopo il via che ha coinvolto diverse vetture: a conquistare il successo sotto la bandiera a scacchi è poi stato Cappelli per soli 95 millesimi nei confronti di Borghi, mentre Naska ha conquistato il terzo posto.

Lo schieramento riservato al Gruppo B ha invece applaudito l’impresa del 16enne Rosario Messina, ovvero il pilota più giovane della categoria, il quale è riuscito a conquistare entrambe le manche. La prima prova, a lungo neutralizzata per un contatto nelle fasi iniziali, ha visto Messina precedere sul traguardo Vittorio Maselli e Marco Ruschena; il risultato si è poi ripetuto anche in gara-2, questa volta però con Oliviero Danelli sul terzo gradino del podio alle spalle di Messina e Maselli.

FX600. La nuova categoria riservata alle monoposto 600cc ha registrato il doppio successo di Maurizio Giberti al volante della Predator’s PC015, il quale si è anche portato in testa al campionato. Buona prova anche per le altre PC015 di Alessio Scarfò e Maurizio Fontana (capaci di centrare un secondo ed un terzo posto rispettivamente nella prima e nella seconda gara), mentre Massimiliano Vichi si è imposto nella graduatoria riservata alle Superjunior. Infine, nella sfida tra le Predator’s PC010 a svettare sono stati Corrado Cusi e Adam Lenartowski.

FORMULA CLASSIC/LIBERA. Davide Fanton è stato il mattatore nella graduatoria assoluta, imponendosi al termine di entrambe le manche dapprima nei confronti di Giuliano Lolli e in seguito su Roberto Rizzo. Nella Formula Classic, Giovanni Giordano ha conquistato la prima manche precedendo Andrea Grassano e Niccolò Colussi, mentre nella gara di Domenica lo stesso Grassano ha avuto la meglio su Medardo Gabelli.

Inoltre, la gara unica della categoria Formula 850 ha registrato il trionfo di Gianmarco Rossi davanti a Filippo Carnevale e Federico Parrinello.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Un altro bellissimo week-end di gare ed emozioni va in archivio, su un circuito nel quale torniamo sempre volentieri e che ci vedrà di nuovo protagonisti nel mese di Ottobre. Tutto si è svolto nel migliore dei modi e desidero ringraziare, insieme all’Autodromo di Modena, anche ACI Sport, i nostri sponsor e tutti coloro che hanno reso possibile la perfetta riuscita di questo evento. Ora concentriamo i nostri sforzi verso il prossimo appuntamento di Misano, in occasione del quale saremo Support Race ufficiale con il nostro campionato ATCC del prestigioso GT World Challenge. Un evento che in poche ore ha fatto registrare il sold-out in termini d’iscrizioni e che costituirà l’occasione per vedere i nostri piloti all’opera di fronte al pubblico delle grandi occasioni!”