fbpx

Il Formula X Racing Weekend regala emozioni nel gran finale a Monza

Il glorioso palcoscenico dell’Autodromo Nazionale di Monza ha ospitato l’atto finale della stagione 2022 del Formula X Racing Weekend. Nelle giornate di Sabato 28 e Domenica 29 Ottobre, oltre 290 concorrenti suddivisi tra dodici categorie hanno dato vita ad un fine settimana ricco di emozioni, accompagnato da una splendida cornice di pubblico che ha seguito con grande partecipazione le numerose gare in pista e le attività d’intrattenimento nel paddock. La serie organizzata da Luca Panizzi chiude così nel migliore dei modi un’altra annata densa di soddisfazioni, in attesa di proseguire la propria crescita anche nel 2023 con tante novità in rampa di lancio.

L’appuntamento sul velocissimo tracciato brianzolo ha incoronato gli ultimi campioni delle categorie presenti per l’evento, ospitando al contempo per la prima volta anche i campionati esteri Super Seven e Twingo Cup; oltre ad essi, non sono mancate le attesissime sfide che hanno visto le monoposto di FX Pro Series, FX3, Trofeo Predator’s, FX2, Formula Class Junior, FX600 e Formula Classic contendersi il gradino più alto del podio, oltre alle competizioni a ruote coperte con i campionati ATCC, Legends Cars Italia e Speed Euroseries che hanno assegnato i rispettivi titoli in palio nel gran finale andato in scena nel mitico ‘Tempio della Velocità’.

Un fantastico schieramento di oltre trenta vetture ha caratterizzato l’appuntamento finale della serie ATCC, con Silvano Bolzoni (Bolza Corse) e Pasquale Notarnicola (Autostar Motorsport) che si sono divisi la posta in palio al termine delle due manche. Denis Babuin ha potuto completare la propria rimonta in classifica sul duo Bodega-Ferri (non presente al via nella tappa brianzola) conquistando con la sua Audi LMS RS3 il suo secondo titolo consecutivo nella Prima Divisione. Il duo Bolzoni-Marchesini si è invece aggiudicato il trono nella classe GT4, mentre Pierluigi Nebuloni ha suggellato con un altro successo il suo trionfo nella Seconda Divisione. Lo sloveno Miha Primozic si è invece imposto nella graduatoria assoluta della Terza Divisione, con i successi assoluti di tappa conquistati da Claudio Grispino e Massimiliano Moro.

Emozioni forti anche nella Legends Cars Italia, con Simone Borghi che ha potuto festeggiare la conquista del titolo 2022 grazie al terzo posto ottenuto in gara-1 ed alla vittoria centrata nella manche conclusiva. Ottimi riscontri anche per Gabriele Torelli, autore della pole position e primo sul traguardo della sfida inaugurale, mentre sul podio ha trovato posto anche Alessandro Bollini con un secondo ed un terzo posto.

Anche la serie continentale Speed Euroseries ha eletto i propri trionfatori 2022, con Ivan Bellarosa (Wolf GB08 F Extreme) che è riuscito ad aggiudicarsi il titolo assoluto al termine di un tiratissimo confronto con Agustin Cabanillas e Matteo Roccadelli, vincitori rispettivamente delle classi Unlimited e Thunder. Le due gare hanno invece registrato il trionfo di Danny Molinaro nella prima prova e dello stesso Bellarosa nella seconda.

Passando alle monoposto, l’ultimo atto stagionale della FX Pro Series ha salutato il successo di Tommaso Lovati in gara-1, abile a precedere in volata il terzetto formato da Simone Saglio, Giovanni Maschio e Elia Galvanin. Nella seconda prova è stato invece Maschio ad imporsi autorevolmente, precedendo con ampio margine Saglio e Andrea Raiconi; quest’ultimo ha inoltre celebrato al meglio il proprio recente titolo nella classe AM con un doppio successo, senza dimenticare la conquista del trofeo assoluto da parte di Andrea Bodellini soltanto due settimane fa a Magione.

Emozioni incredibili nella FX3, con un doppio arrivo al fotofinish che ha esaltato il folto pubblico di Monza. Nella prima manche, Matteo Manzo ha preceduto sul traguardo per soli 18 millesimi Davide Critelli, con Matteo Zaniboni sul terzo gradino del podio; nella seconda prova, un’altra emozionante volata ha decretato il successo di Andrea Giagnorio davanti a Andrea Zaniboni e Marco Luzzi, al termine di una prova estremamente combattuta. Sempre nel medesimo schieramento, l’ultimo appuntamento del Trofeo Predator’s European Challenge ha registrato nella prima manche il successo del neo-campione Luca Vanzetto, abile ad imporsi nei confronti di Gabriele Bini e Devis Padovan, mentre nella prova seguente è stato lo stesso Bini a precedere sul traguardo Vanzetto e Padovan.

Sandro De Virgilis ha potuto celebrare il suo primo centro stagionale nel campionato FX2, dopo il titolo già aritmeticamente conquistato in precedenza da Francesco Galli. Il portacolori Alpha Team Racing ha avuto la meglio in gara-1 nei confronti di Stefano Pezzoni e Valentino Carofano, mentre nella seconda manche è stato Andrea Masci a completare con successo una bella rimonta dal fondo, imponendosi nei confronti di De Virgilis e Pezzoni. A dividere la stessa griglia anche i protagonisti della Formula Classic, con Emanuele Aralla che ha centrato un doppio successo nella graduatoria assoluta, mentre Luca Spoggi ha preceduto in entrambe le occasioni Andrea Grassano nella classifica riservata alla classe Abarth.

L’appuntamento di fine stagione ha inoltre applaudito l’attesissimo ritorno della Formula Class Junior sul circuito brianzolo. Marco Visconti si è aggiudicato il titolo assoluto svettando nel Trofeo ‘Romolo Tavoni’ grazie ad un doppio successo nella categoria Platinum centrato nel round finale, mentre a conquistare la vittoria assoluta sono stati Antonio Vessicchio e Massimiliano Vichi (Super Junior). A svettare nella classe Gold è stato invece Jacopo Prescendi, nuovo re del Trofeo ‘Alberto Baglioni’; l’ottimo Camillo Centamore si è poi imposto per due volte al top nella classe Silver, che ha visto Simone Pontellini aggiudicarsi il Trofeo ‘Sandro Corsini’. Nella classifica riservata alle Predator’s, oltre alle vittorie di Seriano Milan e Leopoldo Spinelli, da segnalare anche il podio ottenuto da Corrado Cusi al volante del primo modello di Predator’s mai realizzato.

Infine, tra le Caterham della Super Seven a svettare sono stati Diogo Tavares (CRM Motorsport) e José Carlos Pires (Speedy Motorsport), mentre nella Twingo Cup i successi sono andati a Mihajilo Mladenovic (ASK Mixa Racing Team) e Rok Cerar (Lema Racing)

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo davvero orgogliosi di aver potuto chiudere questa fantastica stagione proprio sul circuito di Monza. Si tratta di un traguardo molto importante per la nostra realtà, che ha portato in pista un numero record di iscritti e regalato gare spettacolari ed emozionanti. Il pubblico ha avuto modo di divertirsi sulle tribune e nel paddock, a conferma di come l’evento abbia riscontrato grande interesse tra gli appassionati. Questa tappa per noi rappresenta un nuovo punto di partenza dal quale poter ulteriormente crescere e migliorare, con la passione e l’intraprendenza che ci contraddistingue. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i piloti e i team che hanno creduto nel nostro progetto, insieme ad ACI Sport e ai partner che ci hanno sostenuto. Questo finale di stagione ci regala una carica ancora maggiore in vista del prossimo anno, in vista del quale presenteremo numerose novità ed un calendario ancor più accattivante!”