fbpx

IL FORMULA X RACING WEEKEND INCORONA A MAGIONE I PRIMI VINCITORI 2022

Non sono mancate le emozioni nel corso del Formula X Racing Weekend andato in scena Sabato 15 e Domenica 16 Ottobre sul circuito di Magione, in occasione del penultimo round della stagione 2022. Una sequenza di gare scoppiettante ha scandito la frenetica attività in pista del fine settimana sul tracciato umbro, incoronando già i primi vincitori in attesa del gran finale in programma a fine mese sull’Autodromo Nazionale di Monza. Ben undici categorie hanno regalato spettacolo sul tortuoso layout dell’impianto perugino, che ha celebrato tra gli altri la conquista aritmetica dei titoli 2022 da parte di Andrea Bodellini nella FX Pro Series, di Lyle Schofield nella FX3 e di Luca Vanzetto nel Trofeo Predator’s, quest’ultimo campionato giunto al suo appuntamento conclusivo.

A festeggiare sono stati anche Massimiliano Moro e Kevin Liguori nelle rispettive categorie della Sprint Series, mentre la sfida conclusiva si preannuncia intensissima in vista del gran finale sul ‘Tempio della Velocità’ del prossimo 29-30 Ottobre: la lotta per la classe regina ATCC vedrà presentarsi diversi piloti racchiusi nello spazio di pochi punti, specialmente dopo la perentoria doppietta conquistata dal campione in carica Denis Babuin a Magione. Giochi ancora aperti nella Terza Divisione ATCC e nella Formula Class Junior, quest’ultima attesa al proprio ritorno in grande stile sull’autodromo che tenne a battesimo la propria progenitrice Formula Monza negli anni ’60.

Passando al resoconto specifico di quanto successo nel round umbro, Andrea Bodellini ha potuto finalmente coronare la propria rincorsa al titolo 2022 della FX Pro Series. Il giovane portacolori del team Eureka Competition ha gestito con grande saggezza il già ampio margine costruito nei confronti degli avversari, aggiudicandosi così il suo secondo titolo consecutivo dopo quello conquistato lo scorso anno in FX3. A festeggiare in quel di Magione è stato anche Tommaso Lovati (Lema Racing), autore di una perentoria doppietta davanti allo stesso Bodellini, mentre Andrea Raiconi (Mondiale Racing) si è aggiudicato il terzo posto nell'assoluta ed il successo nella graduatoria AM, con Alex Tarasconi (G_Motorsport) subito alle sue spalle.

Il ruolo di assoluto protagonista della stagione FX3 per Lyle Schofield non è mai stato messo in discussione, ma la certezza aritmetica del titolo è arrivata soltanto in occasione del round di Magione. Il giovane pilota irlandese ha portato a casa l’ennesima doppietta, regolando in gara-1 Matteo Zaniboni e Fabio Daminato, mentre nella seconda ha completato la sua rimonta dopo l’inversione della griglia avendo la meglio nei confronti di Marsilio Canuti e Davide Fanton. Nella classifica AM a centrare il successo sono stati Matteo Manzo e lo stesso Fanton, con quest'ultimo che ha conservato la leadership in classifica in vista dell’appuntamento finale a Monza.

Sempre rimanendo nell’ambito delle vetture realizzate da Corrado Cusi, Luca Vanzetto si è aggiudicato matematicamente il titolo di campione 2022 del Trofeo Predator's. Per lui è stato sufficiente cogliere un terzo ed un quarto posto, in un week-end che ha visto salire sul gradino più alto del podio Niccolò Bettini e Nazareno Compagnoni. Ottimi piazzamenti in gara-2 anche per Andrea Frizza e Devis Padovan, mentre Nico Potche si è aggiudicato la graduatoria AM in un round che ha visto quest’ultimo dividersi i successi in palio con Leonardo Arduini.

La sfida in vista del finale di Monza si preannuncia interessantissima nel campionato ATCC riservato alle vetture Turismo e GT. Nello schieramento riservato alla Prima e Seconda Divisione, Denis Babuin (Bolza Corse) su Audi RS3 LMS ha colto una perentoria doppietta, riducendo il margine che lo separa dalla vetta della classifica. Fulvio Ferri (Meteco Corse) ha mantenuto la leadership con Giuseppe Bodega grazie ad un doppio secondo posto, mentre Enrico Riccardi e Mauro Cesari sono saliti sul terzo gradino del podio nell'assoluta. Successi di classe anche per Miha Primozic nella GT4 davanti a Bolzoni-Marchesini e a Francesco Palmisano, mentre Cesari si è aggiudicato anche la GT Light al volante della BlackM. Nella Terza Divisione ATCC è stato Matteo Pioppi a mettere a segno un week-end da incorniciare, grazie a due successi ottenuti in altrettante gare. Sul podio dell'assoluta si sono piazzati anche gli sloveni Miha Primozic e Nik Stefancic, con Walter Lilli e Lorenzo Flavi a dividersi la posta in palio nella RS Trophy. Maurizio Fumi ed Emidio Luzi si sono aggiudicati il confronto nella classe E, mentre Tonino Scocco ha firmato una doppietta nella classe F.

Spettacolo e grandi emozioni anche nel doppio schieramento riservato all’agguerritissima Sprint Series, giunta al proprio appuntamento finale. Massimiliano Moro si è laureato campione nel Ford Challenge MPM, dopo la squalifica inflitta nel post-gara a Giuseppe Gulizia. Quest’ultimo ha conquistato il terzo posto finale in campionato alle spalle di Antonio Auricchio, mentre a brillare è stato anche Riccardo Mandolese grazie ad un doppio piazzamento sul podio di tappa. Gioia anche per Kevin Liguori, primo campione della nuova classe Twingo Cup al termine di un acceso confronto con Matteo Pala che ha visto i due aggiudicarsi una manche a testa. Sul podio anche Andrea Basso (terzo in gara-1), mentre Maurizio Giberti e Giuseppe Marech hanno completato il podio nella seconda prova.

Il romano Andrea Masci (Ruote Scoperte Motorsport) ha festeggiato il primo doppio centro stagionale in FX2, in un appuntamento che ha visto la sfida riservata alla Formula Classic premiare Matteo Aralla e Andrea Grassano, precedendo Romano Zani e Cristiano Zanotti.

Fabio Contini si è imposto in entrambe le manche nella Formula Class Junior a Magione. Essendo quest'ultimo "trasparente" ai fini della classifica (trovandosi al volante dell’unica SuperJunior in gara), è stato quindi Marco Visconti a centrare un doppio successo nella classe Platinum, con quest’ultimo che ha dunque potuto rafforzare la propria leadership in vista dell'attesissimo finale a Monza tra due settimane. Giuliano Zecchetti ha inoltre conquistato un posto sul podio nell'assoluta di gara-2, mentre Jacopo Prescendi e Roberto Di Modugno si sono spartiti il bottino nella classe Gold. Giuseppe Angilello ha infine dominato nella graduatoria Silver.

Non sono mancate sul tracciato umbro nemmeno le emozioni in modalità “full electric”, vista la presenza delle Tesla del campionato E-STC Series (le quali hanno dato vita ad un’esibizione in modalità ‘Time Attack’), e dei protagonisti del campionato Smart EQ fortwo e-cup.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo tornati per la seconda volta in stagione sul circuito di Magione e le emozioni di certo non sono mancate. Grandi complimenti vanno ai piloti che sono stati in grado di aggiudicarsi il titolo, ma il ringraziamento va rivolto a tutti coloro che hanno reso possibile la perfetta riuscita di questo evento. Adesso ci concentriamo sul finale di campionato, che ci vedrà impegnati nella nostra ‘première’ sul mitico circuito di Monza: stiamo registrando un’adesione straordinaria e contiamo anche di vedere una massiccia presenza di pubblico. Sarà il modo migliore per concludere una stagione per noi ricca di grandi soddisfazioni!”