fbpx

EMOZIONI E COLPI DI SCENA NEL FORMULA X RACING WEEKEND A VARANO DE’ MELEGARI

La ‘prima’ stagionale del Formula X Racing Weekend non ha certo lesinato emozioni sul circuito di Varano de’ Melegari. Nelle giornate di Sabato 2 e Domenica 3 Aprile, la serie tricolore ha portato in pista quasi 150 vetture, suddivise in sette categorie per un totale di ben quattordici gare: numeri in grado di testimoniare il successo dell’evento, trasmesso in diretta televisiva su MS Motor TV e sui canali Social del campionato. Il confronto lungo i 2350 metri dell’autodromo emiliano ha regalato sfide ricche di sorpassi e colpi di scena, nell’ambito di un fine settimana dove lo show non è mancato sia in pista che nelle attività di intrattenimento nel paddock.

Lyle Schofield e Davide Critelli si sono divisi il gradino più alto del podio nelle due spettacolari manche della FX3, mentre il Trofeo Predator’s ha visto imporsi Niccolò Bettini in gara-1 e Gabriele Bini nella seconda prova. Una griglia sold-out ha caratterizzato il round d’esordio della nuova ATCC Sprint Series, dove a cogliere il successo sono stati Giuseppe Gulizia (Challenge Ford MPM) e Kevin Liguori (Twingo Cup). Doppietta di Lorenzo Bruni nella FX600 (altra categoria ai nastri di partenza), mentre lo show non è di certo mancato nella Legend Cars Italia: Alberto Naska ha iniziato la stagione centrando il gradino più alto del podio, mentre Simone Bonci si è imposto nella seconda manche. Il “tuffo” nella storia del motorsport italiano ha fatto registrare i successi di Roberto Di Modugno e Marco Visconti nella Formula Class Junior, con Matteo Aralla che invece si è imposto nelle due manche della Formula Classic.

FX3. Apertura di stagione a base di…fuochi artificiali nella categoria riservata alle performanti Predator’s PC015-Y. A regalare uno spettacolo pirotecnico sono stati i piloti in pista, protagonisti di due gare combattute dalla prima all’ultima curva. Dopo una perentoria pole position firmata in qualifica, il giovane irlandese Lyle Schofield è riuscito a salire sul gradino più alto del podio in gara-1, al termine di una prova tutta in salita dopo una partenza difficile. Alle sue spalle il rookie Andrea Zaniboni e Davide Critelli, mentre grazie al quarto posto Davide Fanton si è aggiudicato il successo nella classe AM. La seconda prova ha invece visto primeggiare Critelli, abile a difendersi nel finale dagli attacchi dell’arrembante Schofield. Il terzo posto è andato a Matteo Zaniboni, mentre ad aggiudicarsi il successo nella classe AM è stato Cosimo Antoniello.

TROFEO PREDATOR’S. Colpi di scena a ripetizione nelle due manche che hanno visto in azione le PC015H del Factory Team. Niccolò Bettini ha iniziato con il piede giusto la stagione 2022, trionfando in gara-1 davanti a Devis Padovan e Gabriele Bini, mentre una collisione ha subito eliminato dai giochi Luca Vanzetto. La seconda prova, conclusa anzitempo a causa dell’esposizione della bandiera rossa (in seguito ad un contatto verificatosi tra Frizza e Rottini) ha visto Gabriele Bini cogliere il primo successo in carriera, precedendo sul traguardo Padovan e il rientrante Andrea Galluzzi. Buona la prova dell’esordiente Nico Potche, due volte al top nella classe AM.

FX600. A ricoprire il ruolo di mattatore nella nuova categoria riservata alle monoposto 600cc è stato Lorenzo Bruni, autore di una perentoria doppietta nel round di Varano. Il giovane forlivese ha preceduto in entrambe le occasioni Maurizio Giberti, staccato sul traguardo della seconda manche per appena 211 millesimi. Enrico Pavoni ha conquistato un doppio terzo posto, mentre tra le Predator’s PC010 ad imporsi sono stati Marcello Melchior e Matteo Sorgiacomo.

ATCC SPRINT SERIES. Una scoppiettante prova d’apertura ha tenuto a battesimo l’inedita categoria riservata alle Twingo Cup e alle Ford Ka+ del Challenge Ford MPM, con uno schieramento composto da ben 26 vetture. Le due gare non hanno tradito le aspettative della vigilia: la prima ha registrato il successo di Giuseppe Gulizia, con il campione in carica del Challenge Ford MPM che ha preceduto le vetture gemelle di Riccardo Rogari e Antonio Auricchio; ad imporsi tra le Twingo è stato invece Andrea Fersini, al termine di un serrato duello con Kevin Liguori. Quest’ultimo è poi stato abile nel riuscire a recuperare dalla settima posizione in griglia nella seconda manche, riuscendo a trionfare sotto la bandiera a scacchi con un margine di soli 0”368 lo stesso Fersini. Ad imporsi tra le Ford Ka+ è stato invece Renato Ponsiglione (terzo al traguardo), il quale ha preceduto nella graduatoria assoluta Pala, Giberti, Mastrolonardo e Moriconi.

FORMULA CLASS JUNIOR. Esordio stagionale in grande stile per la serie tricolore organizzata da Andrea Tosetti. La sfida tra le 24 monoposto al via ha visto Roberto Di Modugno salire sul gradino più alto del podio di gara-1, dopo che una penalità inflitta al vincitore Marco Visconti (in seguito ad un contatto con il campione in carica Nicolò Pavoni) ha consentito a Jacopo Prescendi e Giuliano Zecchetti di salire rispettivamente in seconda e terza piazza. Visconti si è poi ampiamente rifatto in gara-2, conquistando un netto successo davanti a Di Modugno e Prescendi. Ottimo il doppio quarto posto del veterano Riccardo Calegari, mentre nella classifica ‘Silver’ i successi sono andati a Giuseppe Angilello e Fabrizio Vitellino.

LEGENDS CARS ITALIA. Sfida accesissima tra i 36 concorrenti presenti al via della tappa di Varano. Alberto Naska ha iniziato la stagione nel migliore dei modi, cogliendo un perentorio successo in gara-1 davanti a Simone Borghi e Simone Bonci, mentre il campione in carica Luca Ferrario si è piazzato ai piedi del podio. La seconda manche, interrotta a pochi minuti dal termine per uno spettacolare (ma per fortuna senza conseguenze) incidente a Gianluca Borghi, ha visto prevalere Bonci davanti a Ferrario e Naska.

FORMULA CLASSIC. Apertura di campionato con doppietta per Matteo Aralla tra le monoposto storiche. La prima manche ha visto chiudere sul podio anche Romano Zani e la Formula Abarth di Roberto Colussi, dopo un contatto che ha tolto dai giochi nelle prime fasi Niccolò Colussi e Andrea Grassano. Nella seconda prova, Emanuele Aralla ha conquistato il secondo gradino del podio davanti ad Andrea Grassano.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “E’ stato un week-end che ha confermato in pieno le nostre aspettative della vigilia, regalando gare spettacolari ed una bella dose di adrenalina! Fantastico poter tornare ad accogliere il pubblico, così come assistere a confronti molto combattuti in pista ma al tempo stesso estremamente corretti. Un ringraziamento va a tutti i Piloti e i Team che anche in questa stagione hanno confermato la propria fiducia nel nostro progetto, consentendoci di realizzare un evento perfettamente riuscito, così come ad ACI Sport, i nostri partner ufficiali, l’autodromo di Varano e tutto lo staff che ha lavorato duramente nel dietro le quinte. Adesso ci prepareremo al meglio in vista del prossimo round a Magione il 28-29 Maggio, dove avremo tutte le nostre categorie in azione e puntiamo a realizzare nuovi numeri da record!”