fbpx

Latest News

Un’importante novità si appresta a sbarcare nel motorsport italiano, grazie ad una prestigiosa partnership che promette di regalare grande spettacolo in pista durante la stagione 2023. L’inedita Supersport FX Series andrà infatti dal prossimo anno ad impreziosire il ricco contenitore agonistico del Formula X Racing Weekend, in virtù del nuovo accordo realizzato da quest’ultimo con LR Dynamic Events, partner ufficiale Ligier.

Le vetture della storica Casa francese, attiva da oltre 50 anni e con trascorsi di grande rilievo nel mondo della Formula 1 e delle competizioni endurance, saranno infatti assolute protagoniste della serie che vedrà al via i modelli Ligier JS P4 e JS2 R a partire dal 2023 sui principali autodromi nazionali e non solo. Grazie a questa comunione d’intenti, Formula X Racing Weekend darà vita ad un campionato che si pone come obiettivo quello di raccogliere sin da subito grandi consensi e regalare competizioni spettacolari ed equilibrate.

La Supersport FX Series vedrà al via ben due classi riservate in esclusiva alle vetture francesi. Da un lato quella dedicata alla Ligier JSP4, vettura sport prototipo spinta da un propulsore Ford V6 aspirato da 3.7 litri, in grado di sviluppare quasi quattrocento cavalli di potenza massima; dall’altro, quella riservata alla Ligier JS2 R, vettura disegnata esclusivamente per le corse e capace di raccogliere numerosi consensi durante i propri primi anni di attività in pista.

Inoltre, da segnalare la presenza anche della nuova classe GT Cup, che vedrà tutte le vetture partecipanti dotate di un apposito Balance of Performance, andando quindi a completare uno schieramento formato da Prototipi e GT il cui concept sarà ispirato alle più prestigiose competizioni endurance. La nuova partnership verrà concretizzata con il lancio dell’inedita categoria che sarà protagonista nell’ambito dei Formula X Racing Weekend 2023, il cui calendario si articolerà sui principali autodromi italiani e sarà pubblicato nei prossimi giorni.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo davvero orgogliosi di poter presentare questa nuova partnership con Ligier, grazie alla quale avremo l’opportunità di portare in Italia una tipologia di vetture ed un concept di gara destinati a riscuotere grande interesse. La Supersport FX Series rappresenterà una delle categorie di spicco nell’ambito del Formula X Racing Weekend, e consentirà ai piloti attraverso un budget assolutamente ragionevole di gareggiare sui principali autodromi italiani in un contesto di grande prestigio. Siamo reduci da un gran finale di stagione andato in scena a Monza, ma al tempo stesso stiamo lavorando già da tempo per rendere la prossima annata unica ed indimenticabile sotto diversi punti di vista, come evidenziato anche da questo accordo attraverso il quale intendiamo continuare a guardare al futuro puntando ad una crescita costante”.

Luca Riccitelli (partner ufficiale Ligier): “Siamo entusiasti di questa nuova partnership e dell’inclusione delle vetture Ligier nella nuova SuperSport FX Series durante il Formula X Racing Weekend. Crediamo che questo sia l’ambiente ideale per sviluppare la crescita della Ligier JS P4 e della Ligier JS2 R sul mercato italiano. C'è un interesse davvero crescente per queste auto molto facili da guidare, realizzate esclusivamente per le corse e che offrono un incredibile rapporto qualità-prezzo. Non vedo l'ora di supportare e promuovere questa serie con il Formula X Racing Weekend e di lavorare a stretto contatto con il produttore di auto da corsa Ligier Automotive per rendere tutto questo un grande successo”.

Ulteriori dettagli sulla nuova Supersport FX Series e sulle tante novità dei Formula X Racing Weekend 2023 verranno resi noti nel corso delle prossime settimane.

 

Per qualsiasi ulteriore informazione sul campionato è possibile visitare il sito web www.formulaxitalianseries.it, seguire i canali Social (Facebook, Instagram e YouTube) oppure scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per qualsiasi informazione sulla Ligier JS2 R e sulla Ligier JS P4 è possibile visitare il sito http://www.lucariccitellidrivingacademy.com/it/lr-dynamic-events/ o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

                

Il glorioso palcoscenico dell’Autodromo Nazionale di Monza ha ospitato l’atto finale della stagione 2022 del Formula X Racing Weekend. Nelle giornate di Sabato 28 e Domenica 29 Ottobre, oltre 290 concorrenti suddivisi tra dodici categorie hanno dato vita ad un fine settimana ricco di emozioni, accompagnato da una splendida cornice di pubblico che ha seguito con grande partecipazione le numerose gare in pista e le attività d’intrattenimento nel paddock. La serie organizzata da Luca Panizzi chiude così nel migliore dei modi un’altra annata densa di soddisfazioni, in attesa di proseguire la propria crescita anche nel 2023 con tante novità in rampa di lancio.

L’appuntamento sul velocissimo tracciato brianzolo ha incoronato gli ultimi campioni delle categorie presenti per l’evento, ospitando al contempo per la prima volta anche i campionati esteri Super Seven e Twingo Cup; oltre ad essi, non sono mancate le attesissime sfide che hanno visto le monoposto di FX Pro Series, FX3, Trofeo Predator’s, FX2, Formula Class Junior, FX600 e Formula Classic contendersi il gradino più alto del podio, oltre alle competizioni a ruote coperte con i campionati ATCC, Legends Cars Italia e Speed Euroseries che hanno assegnato i rispettivi titoli in palio nel gran finale andato in scena nel mitico ‘Tempio della Velocità’.

Un fantastico schieramento di oltre trenta vetture ha caratterizzato l’appuntamento finale della serie ATCC, con Silvano Bolzoni (Bolza Corse) e Pasquale Notarnicola (Autostar Motorsport) che si sono divisi la posta in palio al termine delle due manche. Denis Babuin ha potuto completare la propria rimonta in classifica sul duo Bodega-Ferri (non presente al via nella tappa brianzola) conquistando con la sua Audi LMS RS3 il suo secondo titolo consecutivo nella Prima Divisione. Il duo Bolzoni-Marchesini si è invece aggiudicato il trono nella classe GT4, mentre Pierluigi Nebuloni ha suggellato con un altro successo il suo trionfo nella Seconda Divisione. Lo sloveno Miha Primozic si è invece imposto nella graduatoria assoluta della Terza Divisione, con i successi assoluti di tappa conquistati da Claudio Grispino e Massimiliano Moro.

Emozioni forti anche nella Legends Cars Italia, con Simone Borghi che ha potuto festeggiare la conquista del titolo 2022 grazie al terzo posto ottenuto in gara-1 ed alla vittoria centrata nella manche conclusiva. Ottimi riscontri anche per Gabriele Torelli, autore della pole position e primo sul traguardo della sfida inaugurale, mentre sul podio ha trovato posto anche Alessandro Bollini con un secondo ed un terzo posto.

Anche la serie continentale Speed Euroseries ha eletto i propri trionfatori 2022, con Ivan Bellarosa (Wolf GB08 F Extreme) che è riuscito ad aggiudicarsi il titolo assoluto al termine di un tiratissimo confronto con Agustin Cabanillas e Matteo Roccadelli, vincitori rispettivamente delle classi Unlimited e Thunder. Le due gare hanno invece registrato il trionfo di Danny Molinaro nella prima prova e dello stesso Bellarosa nella seconda.

Passando alle monoposto, l’ultimo atto stagionale della FX Pro Series ha salutato il successo di Tommaso Lovati in gara-1, abile a precedere in volata il terzetto formato da Simone Saglio, Giovanni Maschio e Elia Galvanin. Nella seconda prova è stato invece Maschio ad imporsi autorevolmente, precedendo con ampio margine Saglio e Andrea Raiconi; quest’ultimo ha inoltre celebrato al meglio il proprio recente titolo nella classe AM con un doppio successo, senza dimenticare la conquista del trofeo assoluto da parte di Andrea Bodellini soltanto due settimane fa a Magione.

Emozioni incredibili nella FX3, con un doppio arrivo al fotofinish che ha esaltato il folto pubblico di Monza. Nella prima manche, Matteo Manzo ha preceduto sul traguardo per soli 18 millesimi Davide Critelli, con Matteo Zaniboni sul terzo gradino del podio; nella seconda prova, un’altra emozionante volata ha decretato il successo di Andrea Giagnorio davanti a Andrea Zaniboni e Marco Luzzi, al termine di una prova estremamente combattuta. Sempre nel medesimo schieramento, l’ultimo appuntamento del Trofeo Predator’s European Challenge ha registrato nella prima manche il successo del neo-campione Luca Vanzetto, abile ad imporsi nei confronti di Gabriele Bini e Devis Padovan, mentre nella prova seguente è stato lo stesso Bini a precedere sul traguardo Vanzetto e Padovan.

Sandro De Virgilis ha potuto celebrare il suo primo centro stagionale nel campionato FX2, dopo il titolo già aritmeticamente conquistato in precedenza da Francesco Galli. Il portacolori Alpha Team Racing ha avuto la meglio in gara-1 nei confronti di Stefano Pezzoni e Valentino Carofano, mentre nella seconda manche è stato Andrea Masci a completare con successo una bella rimonta dal fondo, imponendosi nei confronti di De Virgilis e Pezzoni. A dividere la stessa griglia anche i protagonisti della Formula Classic, con Emanuele Aralla che ha centrato un doppio successo nella graduatoria assoluta, mentre Luca Spoggi ha preceduto in entrambe le occasioni Andrea Grassano nella classifica riservata alla classe Abarth.

L’appuntamento di fine stagione ha inoltre applaudito l’attesissimo ritorno della Formula Class Junior sul circuito brianzolo. Marco Visconti si è aggiudicato il titolo assoluto svettando nel Trofeo ‘Romolo Tavoni’ grazie ad un doppio successo nella categoria Platinum centrato nel round finale, mentre a conquistare la vittoria assoluta sono stati Antonio Vessicchio e Massimiliano Vichi (Super Junior). A svettare nella classe Gold è stato invece Jacopo Prescendi, nuovo re del Trofeo ‘Alberto Baglioni’; l’ottimo Camillo Centamore si è poi imposto per due volte al top nella classe Silver, che ha visto Simone Pontellini aggiudicarsi il Trofeo ‘Sandro Corsini’. Nella classifica riservata alle Predator’s, oltre alle vittorie di Seriano Milan e Leopoldo Spinelli, da segnalare anche il podio ottenuto da Corrado Cusi al volante del primo modello di Predator’s mai realizzato.

Infine, tra le Caterham della Super Seven a svettare sono stati Diogo Tavares (CRM Motorsport) e José Carlos Pires (Speedy Motorsport), mentre nella Twingo Cup i successi sono andati a Mihajilo Mladenovic (ASK Mixa Racing Team) e Rok Cerar (Lema Racing)

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo davvero orgogliosi di aver potuto chiudere questa fantastica stagione proprio sul circuito di Monza. Si tratta di un traguardo molto importante per la nostra realtà, che ha portato in pista un numero record di iscritti e regalato gare spettacolari ed emozionanti. Il pubblico ha avuto modo di divertirsi sulle tribune e nel paddock, a conferma di come l’evento abbia riscontrato grande interesse tra gli appassionati. Questa tappa per noi rappresenta un nuovo punto di partenza dal quale poter ulteriormente crescere e migliorare, con la passione e l’intraprendenza che ci contraddistingue. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i piloti e i team che hanno creduto nel nostro progetto, insieme ad ACI Sport e ai partner che ci hanno sostenuto. Questo finale di stagione ci regala una carica ancora maggiore in vista del prossimo anno, in vista del quale presenteremo numerose novità ed un calendario ancor più accattivante!”

Il mitico scenario del circuito belga di Spa Francorchamps ha accolto i protagonisti della Speed Euroseries, impegnati nel secondo round stagionale dopo il brillante esordio di Barcellona. Nel prestigioso contesto del Racing Festival organizzato sul tracciato che sorge nel cuore delle Ardenne, la serie continentale promossa da Formula X ha registrato i trionfi del giovane Matteo Roccadelli in gara-1 e dell’esperto Ivan Bellarosa nella seconda manche, rispettivamente al volante di una Wolf GB08 Thunder e di una Wolf GB08 F Extreme.

A conservare la leadership provvisoria del campionato (grazie anche alla doppietta conquistata nell’appuntamento inaugurale) è lo spagnolo Agustin Cabanillas del team One Air Racing, mentre lo stesso Roccadelli e Francesco Garisto (Luxury Car Racing) si sono spartiti il gradino più alto del podio per quanto riguarda la classe Thunder. Il focus è ora concentrato sulla terza e ultima tappa del campionato, in programma il 29-30 Ottobre sull’Autodromo Nazionale di Monza nell’ambito del Formula X Racing Weekend.

Il fine settimana sul circuito belga si è svolto all’insegna delle incerte condizioni meteorologiche, le quali hanno condizionato le varie sessioni presentando a tratti una pista resa insidiosa dalla pioggia. Ivan Bellarosa ha dominato entrambe le sessioni di prove libere svoltesi Venerdì 15 Ottobre, precedendo in entrambe le occasioni la vettura numero 91 affidata a Roccadelli. L’indomani, la sfida delle qualifiche ha visto nuovamente prevalere il pilota bresciano, che al volante della sua Wolf GB08 F Extreme ha ottenuto il miglior crono assoluto in 2:17.223 alla media di 183 km/h. Alle sue spalle si è piazzato lo spagnolo Cabanillas, protagonista nel finale di un testacoda che lo ha visto urtare le barriere. La seconda fila ha visto Filippo Lazzaroni svettare nel gruppo delle Thunder davanti a Roccadelli, con Garisto e la Wolf GB08 F Mistral del francese Josè Ibanez immediatamente alle loro spalle.

La prima manche, andata in scena nella mattinata di Domenica 16 Ottobre, ha subito registrato un doppio colpo di scena, con Giovanni Maschio fermo in griglia a causa di alcune noie tecniche e Cabanillas finito in testacoda all’uscita del tornantino della Source. Questo ha favorito la fuga da parte di Matteo Roccadelli, il quale ha sfruttato nel migliore dei modi la scelta di presentarsi al via montando gomme rain. Il giovane piemontese è riuscito a contenere la rimonta finale da parte di Bellarosa, quest’ultimo partito con gomme da asciutto ma in grado di aumentare progressivamente il proprio ritmo nel corso della gara, tanto da arrivare a poco più di 4” di distanza dal vincitore. Sul terzo gradino del podio è salito José Ibanez davanti a Francesco Garisto, con quest’ultimo che ha completato la Top-3 della classe Thunder. A completare il gruppo dei piloti giunti al traguardo anche il francese Steve Brooks davanti a Lazzaroni, quindi lo svizzero Michael Obrist (su Wolf GB08 Honda) e lo spagnolo Cabanillas, attardato di due giri.

Nella seconda prova, che ha visto la griglia determinata dal secondo miglior tempo ottenuto da ciascun pilota in qualifica, si è subito verificato un contatto alla prima curva tra Garisto e Roccadelli, con quest’ultimo costretto al ritiro. Mentre Ibanez imboccava la pit-lane per abbandonare il gruppo, davanti Bellarosa ha subito imposto il proprio ritmo infernale alla gara a suon di giri veloci, costruendo un ampio margine di vantaggio nei confronti di Cabanillas. Garisto e Lazzaroni hanno dato vita ad un’ottima rimonta, così come Giovanni Maschio, sempre più a proprio agio con la Wolf GB08 Thunder nonostante la limitata esperienza. Alla fine per Bellarosa è arrivato il primo centro stagionale, precedendo sul podio dell’assoluta lo spagnolo Cabanillas e Francesco Garisto, quest’ultimo vincitore nella classe Thunder proprio davanti a Lazzaroni e Maschio.

Matteo Roccadelli: “E’ stato straordinario poter competere e vincere in un circuito come questo! In gara-1 abbiamo puntato sulle gomme da pioggia e si è rivelata la scelta vincente, anche se nel finale ho avuto qualche difficoltà perché la pista si stava asciugando rapidamente. Peccato per quanto avvenuto al via di gara-2, ma cercheremo di rifarci a Monza!”

Ivan Bellarosa: “Siamo molto soddisfatti del bilancio complessive e delle prestazioni della nostra Extreme. Nella prima gara la scelta delle gomme non è stata ottimale, poiché soprattutto all’inizio la pista era ancora molto bagnata specialmente in alcune curve e questo mi ha impedito di girare come avrei voluto. In gara-2 le cose sono andate alla perfezione cogliendo anche un risultato importante in ottica campionato. Ringrazio il team Avelon Formula e diamo appuntamento per il gran finale a Monza”

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Gareggiare su un circuito come Spa Francorchamps rappresenta sempre un’emozione speciale. Abbiamo un calendario davvero di primissimo livello ed ora non vediamo l’ora di goderci il gran finale a Monza nell’ambito del Formula X Racing Weekend. Un ringraziamento va a tutti i piloti e ai team che hanno dato vita a due gare spettacolari a bordo di vetture bellissime che hanno entusiasmato il pubblico belga!”

Il Formula X Racing Weekend si appresta a sbarcare per la prima volta sull'Autodromo Nazionale Monza, in occasione del gran finale della stagione 2022. Sabato 29 e Domenica 30 Ottobre, sarà infatti il mitico 'Tempio della Velocità' brianzolo ad ospitare il round conclusivo di un'annata ricca di spettacolo e caratterizzata da grandi numeri, come evidenziato anche dal numero record di iscritti al via: saranno ben 285 i concorrenti complessivamente in gara nelle dodici categorie in pista, per un fine settimana dove le emozioni di certo non mancheranno per tutti i fans che potranno accedere gratuitamente all'impianto e al paddock.

Il ricco programma del week-end vedrà in azione le velocissime monoposto della FX Pro Series, con un mix di giovani talenti e protagonisti più esperti pronti a darsi battaglia a bordo delle Tatuus T014, le quali hanno incoronato Andrea Bodellini primo campione della serie nel precedente round di Magione. Spettacolo garantito anche con le performanti Predator's, caratterizzate da una griglia composta da oltre quaranta vetture nell'appuntamento che andrà a concludere la stagione dei campionati FX3 e Trofeo Predator's. Sempre in ambito monoposto, da registrare anche la presenza delle Formula Renault e Formula Abarth del campionato FX2 (che vedrà in griglia anche i protagonisti della Formula Classic), mentre vi è grande attesa per il ritorno sul circuito monzese della Formula Class Junior, lo storico campionato tricolore che vedrà nel proprio schieramento anche le vetture della FX600.

Uno degli appuntamenti "clou" del fine settimana sarà rappresentato dall'atto finale del campionato ATCC, la serie riservata alle vetture Turismo e GT: la lotta per il titolo è ancora apertissima nelle varie Divisioni, con il duo Bodega-Ferri che dovrà fronteggiare la concorrenza del campione in carica Denis Babuin e di Enrico Riccardi nella corsa al titolo della serie regina, mentre le Clio della classe RS Trophy saranno tra le principali protagoniste nella Terza Divisione. Da non perdere nemmeno l'appuntamento che vedrà il campionato Legends Cars Italia alla "prima" sul circuito brianzolo, al termine di una stagione resa entusiasmante e coinvolgente anche grazie alla presenza in pista di Alberto Naska, il popolare content creator dei motori.

Per la prima volta nel corso della stagione, inoltre, il Formula X Racing Weekend ospiterà anche delle competizioni dal sapore europeo: la Speed Euroseries affronterà l'atto finale di una stagione reduce dai prestigiosi appuntamenti andati in scena a Barcellona e Spa Francorchamps, mentre saranno della partita anche le Caterham della Super Seven e la ESET Twingo Cup.

Il tutto per un mix di emozioni garantito per il pubblico: dalla frizzante atmosfera nel paddock, con le interviste ai piloti nella moderna hospitality FX e la musica di Hey DJ Radio, sino alla possibilità di godere di una visuale privilegiata dalle tribune immerse nell'atmosfera unica del Parco di Monza, il Formula X Racing Weekend si pone come una realtà dinamica ed innovativa nell'ambito del motorsport italiano, pronto a celebrare nel migliore dei modi una lunga stagione carica di adrenalina.

INFO UTILI PER IL PUBBLICO

Il pubblico potrà entrare gratuitamente in circuito e godere dell’accesso privilegiato all’interno del paddock per vivere in prima persona un’esperienza unica. Per entrare in Autodromo con il proprio veicolo è possibile accedere dal Gate A – Vedano e dal Gate B – Santa Maria delle Selve, e sarà previsto il pagamento del solo parcheggio (acquistabile direttamente in autodromo) nelle giornate di sabato e domenica, al costo di 15 euro per le auto e 5 euro per le moto. Inoltre, in prossimità del monumento intitolato a Juan Manuel Fangio sarà presente un punto ristoro.

Saranno aperte al pubblico le seguenti tribune:
1 – CENTRALE
6 – ALTA VELOCITÀ
8 – PRIMA VARIANTE
9 – SECONDA VARIANTE
12 – ASCARI III
18 – USCITA ASCARI A
19 – USCITA ASCARI B
20 – USCITA ASCARI C
22 – PARABOLICA
23 – PARABOLICA INTERNA

I fans potranno condividere sui Social le proprie foto dell'evento utilizzando i seguenti hashtag: #TheGrandFinale #FormulaXMonza oppure taggando l'account Instagram del campionato: @formulaxseries

Vi aspettiamo in pista: WELCOME TO THE SHOW!

 

SCARICA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO 

 

Non sono mancate le emozioni nel corso del Formula X Racing Weekend andato in scena Sabato 15 e Domenica 16 Ottobre sul circuito di Magione, in occasione del penultimo round della stagione 2022. Una sequenza di gare scoppiettante ha scandito la frenetica attività in pista del fine settimana sul tracciato umbro, incoronando già i primi vincitori in attesa del gran finale in programma a fine mese sull’Autodromo Nazionale di Monza. Ben undici categorie hanno regalato spettacolo sul tortuoso layout dell’impianto perugino, che ha celebrato tra gli altri la conquista aritmetica dei titoli 2022 da parte di Andrea Bodellini nella FX Pro Series, di Lyle Schofield nella FX3 e di Luca Vanzetto nel Trofeo Predator’s, quest’ultimo campionato giunto al suo appuntamento conclusivo.

A festeggiare sono stati anche Massimiliano Moro e Kevin Liguori nelle rispettive categorie della Sprint Series, mentre la sfida conclusiva si preannuncia intensissima in vista del gran finale sul ‘Tempio della Velocità’ del prossimo 29-30 Ottobre: la lotta per la classe regina ATCC vedrà presentarsi diversi piloti racchiusi nello spazio di pochi punti, specialmente dopo la perentoria doppietta conquistata dal campione in carica Denis Babuin a Magione. Giochi ancora aperti nella Terza Divisione ATCC e nella Formula Class Junior, quest’ultima attesa al proprio ritorno in grande stile sull’autodromo che tenne a battesimo la propria progenitrice Formula Monza negli anni ’60.

Passando al resoconto specifico di quanto successo nel round umbro, Andrea Bodellini ha potuto finalmente coronare la propria rincorsa al titolo 2022 della FX Pro Series. Il giovane portacolori del team Eureka Competition ha gestito con grande saggezza il già ampio margine costruito nei confronti degli avversari, aggiudicandosi così il suo secondo titolo consecutivo dopo quello conquistato lo scorso anno in FX3. A festeggiare in quel di Magione è stato anche Tommaso Lovati (Lema Racing), autore di una perentoria doppietta davanti allo stesso Bodellini, mentre Andrea Raiconi (Mondiale Racing) si è aggiudicato il terzo posto nell'assoluta ed il successo nella graduatoria AM, con Alex Tarasconi (G_Motorsport) subito alle sue spalle.

Il ruolo di assoluto protagonista della stagione FX3 per Lyle Schofield non è mai stato messo in discussione, ma la certezza aritmetica del titolo è arrivata soltanto in occasione del round di Magione. Il giovane pilota irlandese ha portato a casa l’ennesima doppietta, regolando in gara-1 Matteo Zaniboni e Fabio Daminato, mentre nella seconda ha completato la sua rimonta dopo l’inversione della griglia avendo la meglio nei confronti di Marsilio Canuti e Davide Fanton. Nella classifica AM a centrare il successo sono stati Matteo Manzo e lo stesso Fanton, con quest'ultimo che ha conservato la leadership in classifica in vista dell’appuntamento finale a Monza.

Sempre rimanendo nell’ambito delle vetture realizzate da Corrado Cusi, Luca Vanzetto si è aggiudicato matematicamente il titolo di campione 2022 del Trofeo Predator's. Per lui è stato sufficiente cogliere un terzo ed un quarto posto, in un week-end che ha visto salire sul gradino più alto del podio Niccolò Bettini e Nazareno Compagnoni. Ottimi piazzamenti in gara-2 anche per Andrea Frizza e Devis Padovan, mentre Nico Potche si è aggiudicato la graduatoria AM in un round che ha visto quest’ultimo dividersi i successi in palio con Leonardo Arduini.

La sfida in vista del finale di Monza si preannuncia interessantissima nel campionato ATCC riservato alle vetture Turismo e GT. Nello schieramento riservato alla Prima e Seconda Divisione, Denis Babuin (Bolza Corse) su Audi RS3 LMS ha colto una perentoria doppietta, riducendo il margine che lo separa dalla vetta della classifica. Fulvio Ferri (Meteco Corse) ha mantenuto la leadership con Giuseppe Bodega grazie ad un doppio secondo posto, mentre Enrico Riccardi e Mauro Cesari sono saliti sul terzo gradino del podio nell'assoluta. Successi di classe anche per Miha Primozic nella GT4 davanti a Bolzoni-Marchesini e a Francesco Palmisano, mentre Cesari si è aggiudicato anche la GT Light al volante della BlackM. Nella Terza Divisione ATCC è stato Matteo Pioppi a mettere a segno un week-end da incorniciare, grazie a due successi ottenuti in altrettante gare. Sul podio dell'assoluta si sono piazzati anche gli sloveni Miha Primozic e Nik Stefancic, con Walter Lilli e Lorenzo Flavi a dividersi la posta in palio nella RS Trophy. Maurizio Fumi ed Emidio Luzi si sono aggiudicati il confronto nella classe E, mentre Tonino Scocco ha firmato una doppietta nella classe F.

Spettacolo e grandi emozioni anche nel doppio schieramento riservato all’agguerritissima Sprint Series, giunta al proprio appuntamento finale. Massimiliano Moro si è laureato campione nel Ford Challenge MPM, dopo la squalifica inflitta nel post-gara a Giuseppe Gulizia. Quest’ultimo ha conquistato il terzo posto finale in campionato alle spalle di Antonio Auricchio, mentre a brillare è stato anche Riccardo Mandolese grazie ad un doppio piazzamento sul podio di tappa. Gioia anche per Kevin Liguori, primo campione della nuova classe Twingo Cup al termine di un acceso confronto con Matteo Pala che ha visto i due aggiudicarsi una manche a testa. Sul podio anche Andrea Basso (terzo in gara-1), mentre Maurizio Giberti e Giuseppe Marech hanno completato il podio nella seconda prova.

Il romano Andrea Masci (Ruote Scoperte Motorsport) ha festeggiato il primo doppio centro stagionale in FX2, in un appuntamento che ha visto la sfida riservata alla Formula Classic premiare Matteo Aralla e Andrea Grassano, precedendo Romano Zani e Cristiano Zanotti.

Fabio Contini si è imposto in entrambe le manche nella Formula Class Junior a Magione. Essendo quest'ultimo "trasparente" ai fini della classifica (trovandosi al volante dell’unica SuperJunior in gara), è stato quindi Marco Visconti a centrare un doppio successo nella classe Platinum, con quest’ultimo che ha dunque potuto rafforzare la propria leadership in vista dell'attesissimo finale a Monza tra due settimane. Giuliano Zecchetti ha inoltre conquistato un posto sul podio nell'assoluta di gara-2, mentre Jacopo Prescendi e Roberto Di Modugno si sono spartiti il bottino nella classe Gold. Giuseppe Angilello ha infine dominato nella graduatoria Silver.

Non sono mancate sul tracciato umbro nemmeno le emozioni in modalità “full electric”, vista la presenza delle Tesla del campionato E-STC Series (le quali hanno dato vita ad un’esibizione in modalità ‘Time Attack’), e dei protagonisti del campionato Smart EQ fortwo e-cup.

Luca Panizzi (organizzatore Formula X Racing Weekend): “Siamo tornati per la seconda volta in stagione sul circuito di Magione e le emozioni di certo non sono mancate. Grandi complimenti vanno ai piloti che sono stati in grado di aggiudicarsi il titolo, ma il ringraziamento va rivolto a tutti coloro che hanno reso possibile la perfetta riuscita di questo evento. Adesso ci concentriamo sul finale di campionato, che ci vedrà impegnati nella nostra ‘première’ sul mitico circuito di Monza: stiamo registrando un’adesione straordinaria e contiamo anche di vedere una massiccia presenza di pubblico. Sarà il modo migliore per concludere una stagione per noi ricca di grandi soddisfazioni!”